Cucina austriaca 2 commenti

Come cucinare una perfetta Wiener Schnitzel

La cucina austriaca è ricca di piatti tipici e interessanti da preparare (e da gustare).

Perché allora non provare a cucinarli? In una serie di articoli desidero raccogliere i piatti più tradizionali della cucina austriaca, e non si può iniziare in altro modo che con il piatto più famoso dell’Austria, ovvero la Wiener Schnitzel.

La seguente ricetta l’ho presa dal libro del cuoco Andreas Wojta, che oltre a gestire la cantina Minoritenstüblr (nei sotterrani del ministero dell’interno), conduce insieme a Alexander Fankhauser il programma di cucina Andi & Alex su ORF 1.

Nel suo libro Meine Wiener Küche propone ovviamente anche la ricetta per la Wiener Schnitzel:

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 fette di carne di vitello
  • Farina, uova e pangrattato per impanare
  • Strutto o Olio
  • Sale

Ed ecco la ricetta:

Battere le fette di carne e insaporirle con il sale. Passare le fette prima nella farina, scuoterle bene, poi nell’uovo sbattuto e infine nel pangrattato. Cuocere la carne in abbondante strutto o olio finchè non sono dorate. La carne deve “nuotare” nella padella. Muovere sempre un po’ la padella, in modo che lo strutto (o l’olio) e la carne rimangano in movimento. In questo modo si solleva l’impanatura e con questo movimento la carne ottiene la tipica forma ondulata.
Importante: nel girare la carne non infilzare la carne!
Dopo la cottura asciugare la carne su della carta assorbente e servirla su piatti preriscaldati.

Avete già provato questa ricetta? Buon appetito!

Lavoro 8 commenti

Trovare lavoro a Vienna tramite Internet

Molto spesso leggo su Facebook richieste di italiani appena arrivati a Vienna che sono alla ricerca di un lavoro e non sanno bene da dove iniziare. Il mio consiglio è di utilizzare internet, dove cercando sui siti giusti è possibile trovare molte proposte di lavoro interessanti (io ho trovato i miei due ultimi posti di lavoro così).

Le aziende austriache sono (in base alla mia esperienza) molto propense a cercare “nuove leve” tramite il web e per questo motivo sono nati vari siti specializzati su cui è possibile fare una ricerca in base a città e competenze e anche creare un proprio profilo personale, una specie di curriculum vitae online per presentarsi alle aziende.

Una lista dei migliori siti per Vienna (e l’Austria in generale) che vi consiglio di visitare se siete alla ricerca di un lavoro sono i seguenti:

Se conoscete altri siti per la ricerca di lavoro a Vienna da consigliare, li aggiungerò volentieri alla lista!

Informazioni utili 3 commenti

Come vedere la televisione italiana da Vienna

Sebbene la qualità della televisione italiana sia molto spesso discutibile, a volte è bello poter guardare il buon vecchio telegiornale delle 20 o semplicemente vedere un film in italiano. Purtroppo prendere i canali italiani dall’estero non è affatto facile.

A Vienna, e dall’Austria in generale, le possibilità sono due: o tramite un abbonamento al via cavo con le offerte di aonTV o UPC oppure tramite una parabola satellititare.

Se desiderate utilizzare un’offerta via cavo, il pacchetto di aonTV è al momento la scelta migliore: di base comprende infatti già la possibilità di ricevere RaiUno, RaiDue e RaiTre.

L’abbonamento di UPC comprende invece solamente RaiUno, ma è possibile acquistare un pacchetto aggiuntivo di canali internazionli per (al momento) 4,99 €al mese, tra i quali è compreso anche RaiDue.

Se si ha la possibilità, l’utilizzo di una parabola satellitare è invece la scelta migliore. Cercando informazioni in internet (io posseggo un abbonamento via cavo) sulle possibilità di installare una parabola satellitare a Vienna ho trovato questa pagina con molte informazioni utili: se la vostra casa non ha già una parabola installata sul tetto, il costo è abbastanza alto, circa 700-800 Euro, ma è anche possibile installarla su di un balcone o su una finestra. Per fare questo è però necessario che la parabola non sia posizionata sul lato della strada (vietato dalla legge), inoltre bisogna fare attenzione a rivolgerla in direzione sud per poter ricevere correttamente il segnale satellitare.

In questo modo è quindi possibile ricevere tutti i canali che vengono trasmessi via satellite, ovvero la maggior parte dei canali nazionali e regionali, e in maniera gratuita oltre al costo di parabola e decoder. Ho trovato sul sito della lyngsat una lista di tutti i canali italiani che è possibile ricevere in chiaro via satellite.

Purtroppo sia tramite via cavo che con satellite può capitare che alcuni film o programmi non siano comunque visibili, a causa del mancato acquisto da parte delle emittenti dei diritti per la trasmissione internazione (come per esempio le partite della nazionale – una delle poche cose che guarderei volentieri ma che viene oscurato – non potrebbero invece oscurare Porta a porta?).

Notizie 12 commenti

Benvenuti a Vienna!

Era da tanto tempo che volevo creare un sito web dedicato a Vienna, la città in cui vivo oramai già da 6 anni, e quindi eccolo qui, si chiama semplicemente QuiVienna.

QuiVienna è un sito che vuole cercare di diventare un punto di riferimento per chi è alla ricerca di informazioni, fatti, storie e curiosità su Vienna.

I miei lettori vorrei dunque che fossero innanzitutto gli italiani che vivono a Vienna e desiderano approfondire la conoscenza di questa città, e in secondo luogo tutti coloro che in un prossimo futuro hanno intenzione di trasferirsi nella capitale dell’Austria e cercano informazioni utili prima di partire.

Penso però che possa diventare anche una risorsa di informazioni utili per i cosiddetti “turisti”, che desiderano magari avere qualche informazione in più rispetto alle solite guide, e vogliono conoscere Vienna attraverso gli occhi di chi la vive tutti i giorni.

Io non sono ovviamente nè una guida turistica nè un esperto di Vienna, ma semplicemente un italiano che vive qui già da molto tempo, e desidera condividere quello che sa di questa città.

Ci sono infatti tantissimi luoghi, fatti e storie di Vienna di cui ammetto di non sapere assolutamente nulla – e questo è anche il bello di questa città – e che forse proprio grazie a questo blog avrò la possibilità di conoscere.

A proposito, non mi sono ancora presentato: mi chiamo Paolo, sono originario di Trento e vivo a Vienna già dal 2004, dove ho finito di studiare all’università e ora lavoro.

Se passate per queste pagine presentatevi anche voi, mi farà piacere conoscervi!