Paolo Manganiello
Italiani in Austria 9 commenti

Quanti italiani vivono in Austria? (Dati 2021)

In base agli ultimi dati disponibili (1 gennaio 2021) dell’ufficio nazionale per le statistiche austriache (Statistik Austria) attualmente ci sono 34.261 italiani residenti in Austria, su una popolazione complessiva di 8.933.346 abitanti (di cui austriaci 7.402.084 e stranieri 1.531.262).

Il maggiore polo di attrazione risulta essere ancora la capitale Vienna, con 12.110 italiani residenti, seguita da Tirolo (8.022) e Carinzia (3.007). Le altre regioni a seguire sono Alta Austria (2.551), Stiria (2.514), Salisburgo (2.015), Voralberg (1.997), Bassa Austria (1.808) e infine il Burgenland con solo 237 italiani residenti.

La presenza italiana in Austria è in costante crescita. I primi dati disponibili riguardanti il 2002 riportano infatti una presenza italiana di 10.656 residenti in Austria, che in particolare dal 2013 è aumentata costantemente e risulta oramai più che triplicata. Rispetto al 2020 vi è stato un aumento di 1.755 unità.

Nella classifica delle nazionalità straniere maggiormente rappresentate in Austria, l’Italia si posiziona al 12 posto. La prima è la Germania con 208.767 residenti, seguita da Romania (131.788) e Serbia (122.116) e poi a scendere da Turchia (117.551), Bosnia-Erzegovina (97.015), Ungheria (91.396), Croazia (89.002), Polonia (65.597), Siria (55.256), Slovacchia (45.378) e infine Afghanistan (43.971).

A Vienna, che all’inizio di quest’anno ha una popolazione totale di 1.921.153 (di cui 604.594 stranieri), la situazione è abbastanza simile.

La presenza italiana è in costante crescita (più 700 rispetto all’anno scorso) e la nostra comunità si trova al 14 posto tra le minoranze straniere.

La prima è quella originaria della Serbia (77.691), seguita da Germania (55.900), Turchia (45.708), Polonia (44.173), Romania (38.373), Siria (26.540), Ungheria (25.966), Croazia (24.453), Bosnia-Erzegovina (21.818), Bulgaria (20.507), Afghanistan (19.983), Russia (16.675) e infine Slovacchia (16.645).

Paolo Manganiello

Scritto da Paolo Manganiello

Ho creato QuiVienna nel 2011 come luogo di raccolta di notizie ed esperienze per gli italiani a Vienna.

9 Commenti

  1. Avatar Alessandro Genovesi ha detto:

    Salve buona serata a tutti,il mio è che con la mia officina nata nel 1975,specializzata per la riparazione e manutenzione per moto, e la mia famiglia sto seriamente pensando di venire a lavorare e vivere li in AUSTRIA per esempio in CARINZIA dove con elevata professionalità penso che non manchino le moto da riparare o manutenzionare.Ciao a tutti e se qulcuno mi vuole dare dei consigli ne sarò ben felice.

  2. Avatar Giacomo ha detto:

    Ciao a tutti,
    sono Giacomo da Milano, settore bancario – qualcuno lavora nello stesso settore?

  3. Avatar roberto ha detto:

    ciao ragazzi, qualcuno sa indicarmi qualche discoteca o locale dove si balla il liscio, tipo fox, mazurka ecc?
    Anche locali dove poter incontrare Italiani..grazie

  4. Avatar Paolo Molinaroli ha detto:

    Dei 7.700 italiani in Tirolo quanti sono quelli residenti nella città di Innsbruck?

    1. Purtroppo le informazioni sono disponibili solo a livello regionale.

  5. Avatar Ramona Ionela ha detto:

    Buona sera sono da poco qua sto facendo un corso di tedesco.. Devo trovare lavoro e più devo sapere anche qualle sono nostri diritti di italiani qua… Se mi po aiutare qualcuno…. Mio marito e di nationalitate maroco e non capisco che diritti ha anche lui da venire qua con me… Precisione lui ha solo permesso di soggiorno….

    1. Le persone italiane possono lavorare senza bisogno di permesso/visto. Per chi ha solo il permesso di soggiorno in Italia devi rivolgerti al consolato italiano di Vienna per capire la procedura da seguire.

  6. Avatar michele ha detto:

    Sono felice di vivere in Austria .
    Sono felice di conoscevi e far parte del vostro gruppi grazie Adelina e Michele.

  7. Avatar Bonelli Lucia ha detto:

    Secondo me la maggioranza viene dal Sud ,calabresi,pugliesi poi però Ci sono tanti gelatai veneti,a parte gli Alto atesini,ma per motivi etnici.

Lascia un commento

Con l'invio di questo commento si autorizza il trattamento dei dati personali per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nella privacy policy .