Menu
Avatar
Eventi
Lascia un commento
1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (3 voti)
Loading...

L’Europride a Vienna! Informazioni e consigli utili per il Pride più grande d’Europa

Quest’anno il Pride di Vienna celebrerà la manifestazione LGBTIQ più importante che la città abbia mai visto: l’Europride 2019! L’Europride è un evento pan-europeo, nonché il più grande evento pride della comunità LGBTIQ Europea e si svolge dal 1992, ogni anno in una città diversa.

A Giugno 2019 verrà celebrato in concomitanza con il cinquantesimo anniversario dei moti di Stonewall (che diedero inizio alle parate pride) e i quaranta anni della HOSI, associazione gay-lesbica austriaca.

Secondo le statistiche sono attesi un milione di visitatori per un evento lungo due settimane, dal 1 al 16 giugno 2019. Oltre alla parata lungo il Ring (strada ad anello che circonda il centro della città) che solitamente conta le 60.000 persone ci saranno tante esibizioni, eventi e mostre a cui poter prendere parte.

Gli eventi principali si svolgono al Pride Village, davanti al Municipio. Qui verrà installato un palco, un pride memorial e ci saranno stand di diverse organizzazioni LGBTIQ insieme a food trucks dove poter mangiare. Sul palco ci saranno DJ Set, concerti, Stand Up Comedians e altro. L’ingresso è gratuito e il villaggio rimane aperto dalla tarda mattinata fino alle 24, per tutta la durata dell’Europride.

Non lontano da Pride Village ci sarà il Pride Park al Sigmund Freud Park, con un palco, diversi stand culinari e clubs nel weekend 14-15 Giugno. Anche qui l’ingresso rimane gratuito a tutti gli eventi. Molti degli eventi in giro per la città offrono anche programmi e animazione per bambini, affinché il Pride sia aperto a tutta la famiglia.

Se vi piacerebbe venire a Vienna per la parata dell’Europride o se partecipate per la prima volta ad un Pride così grande, ecco un po’ di consigli e informazioni utili per godervi la giornata al meglio!

1. Ci sono oltre 60 gruppi, tra quelli a piedi o con i carri, con i quali si può marciare. Moltissimi di questi gruppi appartengono ad associazioni, come per esempio VisiBility, associazione bi/pansessuale austriaca o queer @ hochschulen che riunisce le diverse rappresentanze LGBTIQ delle varie università austriache. Altri sono invece semplici gruppi arcobaleno come le Regenbogenfamilien , che sfilano insieme ai loro piccoli e con i passeggini, o noi della comunità italiana a Vienna, gli Italienische Regenbögen (arcobaleni italiani).

2. Ricordatevi di portare acqua e indossare scarpe comode! La giornata è abbastanza lunga (5-6 ore) e gli orari non sempre possono essere del tutto rispettati, data la grandezza dell’evento. Cammineremo lenti, spesso dovremmo fermarci e balleremo tanto.

3. Il centro sarà tutto bloccato quindi è consigliato raggiungere il Ring attraverso i mezzi pubblici come la metro U2 o U3. La parata sarà accessibile da qualsiasi punto, è tutto aperto.

4. IL PRIDE È PER TUTTI. Che siate attivi per la comunità o semplicemente vogliate manifestare per i diritti civili, sarete sempre i benvenuti. Potete vestirvi come volete, dando sfogo alla fantasia oppure comodi con una T-shirt e dei jeans. Ricordate sempre che l’obiettivo di un Pride é festeggiare sé stessi.

5. Preparatevi ad essere fotografati. Soprattutto ad un evento così importante, sarete paparazzati dall’inizio alla fine. Ci sarà addirittura una zona recintata, lunga 75 metri per le foto davanti al municipio: ogni gruppo entrerà da solo, verrà presentato e dovrà fare colpo sulla giuria del pride per poter vincere diversi premi.

6. I bambini sono i benvenuti! Ricordatevi di portare delle cuffie protettive da fargli indossare in quanto la musica di qualsiasi carro e gruppo sarà altissima. Cani e altri animali sono assolutamente vietati.

Per qualsiasi informazione o se voleste partecipare all’organizzazione del nostro gruppo italiano ci trovate sul gruppo Facebook Gruppo Italiano – Regenbogen Parade Wien .

Avatar

Scritto da Alessandra Delato

Ho dato la maturità e sono volata via dall'Italia, realizzando il mio sogno di trasferirmi all'estero. Innamorata del tedesco, del mare, delle giornate di sole e di mille altre cose. Studio Teatro, Film e Media all'Università di Vienna.

0 Commenti

    Lascia un commento

    Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

    Con l'invio di questo commento si autorizza il trattamento dei dati personali per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nella privacy policy .