Menu leonardo d'alessandro - consulenza commerciale
Elezioni all'estero
2 commenti
1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (Vota!)
Loading...

I risultati delle elezioni politiche 2013 in Austria

Ieri alle ore 15:00 si sono concluse le operazioni di voto per il rinnovo della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica per le elezioni politiche 2013.

Gli italiani all’estero hanno votato già per posta nelle scorse settimane, ma lo spoglio dei voti è stato fatto anch’esso dopo la chiusura delle urne in Italia.

Il Ministero degli Interni ha comunicato i risultati definitivi dei voto relativi all’Austria, che vi riporto:

Risultati Austria – Camera dei Deputati

Elettori: 15.561 – Votanti: 6.742 (43,32%)

  • CON MONTI PER L’ITALIA 1.959 (31,02 %)
  • PARTITO DEMOCRATICO 1.929 (30,55%)
  • MOVIMENTO 5 STELLE BEPPEGRILLO.IT 1.110 (17,57%)
  • IL POPOLO DELLA LIBERTA’ 561 (8,88%)
  • SINISTRA ECOLOGIA LIBERTA’ 397 (6,28%)
  • FARE PER FERMARE IL DECLINO 141 (2,23%)
  • RIVOLUZIONE CIVILE 121 (1,91%)
  • PARTITO COMUNISTA 66 (1,04%)
  • MOV.ASSOCIATIVO ITALIANI ALL’ESTERO 30 (0,47%)

Totale 6.314
Schede bianche 79 (1,17%)
Schede nulle 349 (5,17%)
Schede contestate e non assegnate 0

Risultati Austria – Senato della Repubblica

Elettori: 13.816 – Votanti: 6.185 (44,76%)

  • PARTITO DEMOCRATICO 2.023 (34,84%)
  • CON MONTI PER L’ITALIA 1.810 (31,18%)
  • MOVIMENTO 5 STELLE BEPPEGRILLO.IT 1.025 (17,65%)
  • IL POPOLO DELLA LIBERTA’ 525 (9,04%)
  • RIVOLUZIONE CIVILE 208 (3,58%)
  • FARE PER FERMARE IL DECLINO 133 (2,29%)
  • PARTITO COMUNISTA 81 (1,39%)

Totale 5.805
Schede bianche 72 (1,16%)
Schede nulle 308 (4,97%)
Schede contestate e non assegnate 0

I risultati per tutte le circoscrizioni estero e i singoli stati li trovate sul sito ufficiale del Ministero degli Interni.

email

Scritto da Paolo

Vivo a Vienna dal 2004 e mi occupo di programmazione, consulenza web e marketing. Ho creato QuiVienna nel 2011 come luogo di raccolta di notizie ed esperienze per gli italiani a Vienna.

2 Commenti
  1. Simone scrive:

    Il che a mio parere dimostra una certa maggiore lucidità degli italiani all’estero – in Austria almeno – rispetto ai connazionali in patria.

  2. Mauro scrive:

    Pienamente d’accordo, anche se per chi vive all’estero e non ha dovuto “sobbarcarsi” tutti quei sacrifici imposti dall’ultimo governo (necessari ma richiesti soprattutto ai ceti medio-bassi), è stato più facile votare uno piuttosto che un altro per il solo prestigio della persona o per le sue idee europeiste. Fermo restando che non mi risconosco nell’Italia uscita dalle urne……

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Iscriviti alla newsletter di QuiVienna e ricevi GRATIS la guida esclusiva Vienna Low Cost!
Non mi interessa