Dintorni di VIenna Lascia un commento

La Kängurufarm di Harzberg: una passeggiata a visitare i canguri

Con gastronomia, musei e altre strutture chiuse causa Covid, si fa sempre maggiore la necessità di trovare nuovi spazi all’aperto dove trascorrere una bella giornata con la propria famiglia, lasciando i nostri cuccioli liberi di esplorare nuovi orizzonti. Per questo voglio condividere con voi la nostra piccola avventura di sabato scorso alla Kängurufarm, dove siamo stati con una coppia di amici e i nostri rispettivi bimbi di quattro anni.

Il punto di partenza del nostro giretto inizia dal Kurpark di Bad Vöslau, cittadina a circa 30 km a sud di Vienna, famosa per le omonime terme. Qui è possibile parcheggiare nei pressi del Kursalon, situato presso l’entrata a sud del parco. All’interno del Kurpark si trova anche un piccolo parco giochi per bambini, che può rivelarsi molto pratico nel caso si debba aspettare qualche amico ritardatario.

Dal Kurpark parte il percorso che ci porterà alla Kängurufarm, offrendoci alcune belle vedute del Wiener Becken (Harzbergrunde, segnale giallo-bianco). La salita non è eccessiva ed è agevolata da dei gradoni nei tratti più ripidi. Camminando tranquillamente e facendo una pausa, in meno di un’ora arriviamo alla Kängurufarm. Qui si trovano anche la Schutzhaus (una specie di baita-trattoria alla buona), la Jubiläumswarte (una torre di avvistamento) e un piccolo parco giochi, da cui si gode di un bel panorama della pianura sottostante.

Mentre i bimbi si precipitano a vedere i canguri stesi sul prato all’interno di un recinto, noi grandi ci occupiamo del pranzo. Le Kaiserschmarrn e la Gulaschsuppe che ordiniamo alla Schutzhaus si rivelano memorabili. Il tutto al momento rigorosamente to-go. Il piccolo parco giochi offre poi alcuni momenti di svago per i piccoli e un’occasione di relax per noi genitori.

Prima di ritornare verso il Kurpark ci avventuriamo in cima alla Jubiläumswarte, da dove si gode di una vista spettacolare sul Wiener Becken, lo Schneeberg e le Leithagebirge. Per ridiscendere continuiamo il percorso circolare della Harzbergrunde. Dopo un po’ più di metà strada lungo il sentiero attraverso il bosco troviamo un altro piccolo parco giochi, che si rivela perfetto per una pausa.

Infine torniamo al nostro punto di partenza al Kurpark. Sono le due del pomeriggio passate e per soddisfare la nostra voglia di caffè ci azzardiamo verso un chioschetto nei pressi del parco. Ci può stare. Molto simpatico anche il menù che offre una Coronaküche da asporto.

Il nostro giro termina qui. Dopo aver fatto spompare definitivamente i bimbi con instancabili scapparelli nel parco, siamo pronti per ripartire in direzione Vienna; un po’ stanchi ma felici per il bel tempo trascorso all’aperto in una splendida giornata di sole.

Per approfondire:

Scritto da Pier

La prima volta a Vienna per sbaglio e poi di nuovo per amore. In Austria dal 2007, nel 2012 ha scelto di vivere con la propria famiglia in un paese tra i vigneti e le colline del Wienerwald.

0 Commenti

    Lascia un commento

    Con l'invio di questo commento si autorizza il trattamento dei dati personali per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nella privacy policy .