Menu leonardo d'alessandro - consulenza commerciale
Lidia
Abitare a Vienna
9 commenti
1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (2 voti)
Loading...

Da A come Ablöse a Z come Zentralheizung: piccolo dizionario immobiliare per trovare casa a Vienna

Prima o poi, chi approda a Vienna deve affrontare il momento drammatico della ricerca di un alloggio.

La lista di siti di annunci è già stata pubblicata ed è perennemente aggiornata, il mercato immobiliare viennese è molto rapido, specialmente in corrispondenza con l’inizio dei semestri universitari (ottobre e marzo), perciò saper leggere gli annunci in tedesco può essere un vantaggio non da poco.

Limitarsi agli annunci in inglese o al passa parola tra connazionali potrebbe far perdere occasioni interessanti, avviare alla fregatura, o comunque rendere più lunga e difficile la ricerca.

L’ostacolo maggiore, però, è comprendere l’astruso vocabolario di settore.

Ecco, quindi, un dizionarietto essenziale per chi cerca casa a Vienna, con i termini più comunemente usati negli annunci, divisi per categorie.

Oggetto della ricerca:

Wohnung = appartamento in un edificio con più unità
Haus = casa indipendente
WG (Wohngemeinschaft) = appartamento in condivisione ove solitamente si affittano le singole stanze (WG-Zimmer)
WG-tauglich = appartamento con più di una stanza che può essere subaffittato come WG
Zimmer = stanza
Studentenwohnheim = studentato con stanze singole o doppie, bagno spesso in condivisione, cucina ed altri spazi comuni, tariffe agevolate per studenti ma anche per giovani lavoratori

Costi e contratto:

Miete = affitto
Betriebskosten = spese condominiali
Nebenkosten = spese aggiuntive, dal riscaldamento (se incluso) ad internet
Kaltmiete/Nettomiete = il solo affitto, senza le spese condominiali ed altri costi
Gesamtmiete/Bruttomiete = totale delle spese d’affitto, incluse quelle aggiuntive (Nebenkosten)
Kaution = caparra che viene restituita al termine del contratto d’affitto se l’appartamento viene lasciato nei tempi e nei modi (ritinteggiato, senza danni) stabiliti dal contratto
Provision = quota (non superiore a 2 mensilità più spese, come stabilito da legge) per l’agenzia/persona (Makler) che fa da intermediario (Provisionfrei sono gli annunci da privato a privato)
Befristet = quando il contratto ha una durata fissa o minima (per esempio 3 anni) o massima
Unbefristet = contratto senza vincoli di tempo

Posizione:

Dachgeschoß = sottotetto
Erdgeschoß = pianoterra
Aufzug = ascensore disponibile nell’edificio
Mezzanin = mezzanino, piano intermedio tra il piano terra ed il primo piano, generalmente con i soffitti più bassi

Edificio/appartamento:

Altbau = vecchia costruzione, a Vienna comunemente in stile liberty
Neubau = nuova costruzione
Garconniere = monolocale (il nome fa più stylish del comune “einzelzimmer-wohnung”, ma viene usato anche “single-suite”)

Mobilio:

Möbiliert = completamente ammobiliato
Teilweise möbiliert = parzialmente ammobiliato (solitamente la cucina è fornita)
Unmöbiliert = completamente spoglio
Ablöse = eventuale contributo per il mobilio o per recenti migliorie nell’appartamento di cui usufruirà il nuovo inquilino, generalmente la cifra è trattabile e si può decidere di rifiutare

Riscaldamento:

Zentralheizung = riscaldamento centralizzato
Etagenheizung = riscaldamento per piano (quindi per più di un appartamento)
Privatheizung = riscaldamento indipendente
Fernwärme = riscaldamento ad acqua calda prodotta (es. termovalorizzatore a Spittelau) o estratta in un luogo differente e poi ridistribuita tramite tubature
Gas, Öl, Holz, Elektro = diversi tipi di alimentazione del riscaldamento

Altro:

Erstbezug = prima occupazione, vuol dire che sareste i primi ad abitare in un appartamento appena costruito o completamente ristrutturato
Keller = cantina, spesso ogni appartamento ha a disposizione un piccolo ambiente, talvolta delimitato da reti, nel sotterraneo, ove riporre le provviste, oggetti inutilizzati, etc.
Fahrradkeller = eventuale garage condominiale per le biciclette

Curiosità, una cosa che non mi è mai capitato di leggere in un annuncio è la presenza o meno del condizionatore (Klimaanlage). Vi conviene portarvi un bel ventilatore per sopravvivere alle due settimane annue di temperature sopra i 30°C.

Al momento di sottoscrivere il contratto, accertatevi di quanto tempo prima si debba comunicare la disdetta (solitamente 3 mesi). Non stupitevi se vi chiedono di pagare in contanti perché il mercato sommerso esiste anche qui, ma fatevi comunque rilasciare una ricevuta, anche informale, regolarmente firmata. In caso di contestazioni dovrebbe avere valore legale.

Ultimo consiglio, dato che il contratto sarà probabilmente in tedesco, chiedete ad un madrelingua di darci una letta, affinché non restiate incastrati in clausole vessatorie o fregature per stranieri. Buona fortuna!

email
Lidia

Scritto da Lidia

Il confine vicino

9 Commenti
  1. Pamela scrive:

    Davvero interessante e utile questo articolo…grazie! ^___^

  2. saro scrive:

    salve,un ulteriore consiglio dopo aver visionato bene il contratto, magari con l´aiuto di qualcuno che sa comprendere un contratto ´d´affitto in tedesco, vedere bene la casa anche se la visitate che ancora dentro ci sono gli inquilini prossimi a lasciarla,non esitate a guardare bene e a domandare il qualsiasi chiarimento….quando fate língresso che vi consegnano l´appartamento fate le foto sulle cose che sembrano anomale tipo:buchi dio quadri nei muri ;una piccola lesione nei muri;eventuali infiltrazioni sul lavandino che possono comportare in seguito un deterioramento del legno…insomma una galleria di come e combinata la casa nei piccoli dettagli..
    controllo del funzionamento di porte finestre ecc….

  3. NuovoViennese scrive:

    Grazie per l’utile articolo, come de resto questo sito nel suo complesso.

    Appena trovato casa a Vienna.

    1) Debbo dare una ricca cauzione di 3 mesi per prenderlo, avete qualche suggerimento su che banca versarla?

    Il padrone dice che per lui è uguale, ma se la versassi a lui non ci saranno interessi mentre se la dessi ad una banca potrei avere degli interessi alla fine dell’affitto.

    2) Inoltre, sapete se la lavatrice faccia parte della cucina? Nel mio caso la cosa è dubbia.

    Molte grazie

    1. Paolo scrive:

      Ciao “Nuovoviennese”,
      se puoi gestirla da solo ti conviene mettere la cauzione su un libretto di risparmio (Sparbuch), ce ne sono di tutti i tipi, puoi fare un confronto delle varie condizioni in questo sito della Arbeiterkammer: http://www.bankenrechner.at/
      Per quanto riguarda la lavatrice non fa parte della cucina, o almeno non ho mai sentito che ne faccia parte. Nella maggior parte degli appartamenti in affitto non è purtroppo presente.
      Buon Natale!

  4. curiosina scrive:

    Un articolo davvero molto utile!
    Mi chiedevo se è possibile avere più info sull “Ablöse”.. ho visto questo termine su alcuni annunci di case ammobiliate e si tratta di un contributo da pagare molto alto ! Ma è obbligatorio? Se è così, conviene prendere un appartamento vuoto…….
    grazie mille!!

    1. Paolo scrive:

      L’ammontare dell’Ablöse dipende da cosa c’è nell’appartamento o dal motivo per cui è da pagare.

      Molto spesso si paga per dei mobili che ci sono dentro. Pagando questi diventano chiaramente tuoi. A volte è perchè le persone che ci vivevano prima non ne hanno più bisogno nella nuova casa o semplicemente perchè se ne vogliono disfare.

      A volte richiedono una Ablöse per riparazioni che sono state fatte alla casa ma se si è in affitto bisogna controllare bene che siano richieste in regola con le norme.

      Inoltre per quanto riguarda i mobili ricordati che ci sono delle legge per quanto riguarda cosa ci deve essere presente in un appartamento per poter essere affittato (se non sbaglio tutti i sanitiari devono essere presenti, mentre per la cucina devono esserci obbligatoriamente solo il lavabo e i fornelli).

  5. […] Da A come Ablöse a Z come Zentralheizung: piccolo dizionario immobiliare per trovare casa a Vienna […]

  6. Giulia scrive:

    Bellissimo glossarietto! Complimenti! E che cosa significa invece Gang-WC? Si tratta del Wc in uno stanzino separato? Grazie per il tuo chiarimento!

    1. elena scrive:

      Gang WC non e’ altro che il WC esterno,cioe’ sul pianerottolo,bisogna informarsi se e’ in comune con altri o proprio.Le case vecchie ce l’hanno ancora estero.

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Iscriviti alla newsletter di QuiVienna e ricevi GRATIS la guida esclusiva Vienna Low Cost!
Non mi interessa