Menu leonardo d'alessandro - consulenza commerciale
Elezioni all'estero
Lascia un commento
1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (Vota!)
Loading...

Come votare in Austria per le Primarie del Partito Democratico 2013

primarie-partito-democratico-2013-voto-online-esteroAGGIORNAMENTO: sono state comunicate le modalità per il voto online per gli italiani residenti all’estero:

Per votare on line occorre registrarsi entro le ore 20 del 6 dicembre su votoestero.primariepd2013.it. Per terminare il processo di registrazione è necessario versare tramite pagamento online la quota di 4 €.

Gli unici requisiti richiesti sono un indirizzo email valido, un cellulare (sono esclusi i cellulari con prefisso italiano) in grado di ricevere SMS dall’Italia, un’immagine di un tuo documento di riconoscimento e l’immagine del tesserino di lavoro o di studio o che attesti le ragioni della tua temporanea presenza all’estero. Il cellulare verrà utilizzato durante la fase di voto per accedere al sistema attraverso l’invio di un PIN di accesso all’urna telematica.

Potranno votare i soli elettori che si saranno registrati entro le ore 20:00 di venerdì 6 dicembre 2013 e hanno ricevuto l’autorizzazione al voto e il PIN.

La procedura di voto sarà aperta dalle ore 00.00 (ora italiana) di domenica 8 dicembre alle ore 20.00 (ora italiana) di domenica 8 dicembre.

Per votare sarà sufficiente tornare sul sito votoestero.primariepd2013.it durante l’intervallo di apertura del voto.

L’accesso sarà consentito a quanti si saranno registrati e avranno ricevuto, previa verifica del comitato per le Primarie del Partito Democratico, la conferma via email e il pincode via sms.

Domenica 8 Dicembre 2013 avranno luogo le Primarie per l’elezione del Segretario del Partito Democratico tra i candidati Gianni Cuperlo, Matteo Renzi e Giuseppe Civati.

Finora non avevo scritto nulla in merito perchè sembrava che per gli italiani residenti all’estero il voto fosse solamente possibile presso i circoli del Partito Democratico presenti all’estero.

La possibilità di votare online – già utilizzata per le Primarie del Centrosinistra nel 2012 – sembrava non fosse realizzabile a causa degli alti costi. Per sensibilizzare su questo problema era stata anche creata una petizione online.

Pochi giorni fa è stato invece comunicato che sarà offerta la possiblità del voto online per tutti gli italiani residenti all’estero.

Le modalità precise non sono purtroppo al momento ancora note, e le inforamzioni al riguardo un po’ confuse.

Sul sito web di Matteo Renzi l’unica informazione a riguardo è infatti la seguente comunicazione:

Gli italiani all’estero potranno votare on line dal 2 al 6 dicembre attraverso un sito che sarà predisposto dal Partito Democratico. Presto nuovi aggiornamenti.

Essendo oggi già il 2 Dicembre rimaniamo in attesa degli aggiornamenti.

Nel frattempo alcune informazioni certe, ovvero chi può votare all’estero:

Possono partecipare al voto dell’8 dicembre gli iscritti al Partito Democratico e gli elettori registrati all’AIRE che alla data dell’8 dicembre 2013 abbiano compiuto 16 anni di età e che, prima di esprimere il proprio voto, si siano registrati all’Albo degli elettori e delle elettrici delle primarie.

Possono votare all’estero, considerati come fuori sede, coloro che l’8 dicembre 2013 si trovino lontano dal luogo di residenza (militari in missione, personale del corpo diplomatico e consolare, studenti Erasmus, ricercatori universitari all’estero, cittadini italiani residenti temporaneamente all’estero).

Per poter votare dovranno dare informazione scritta alla Commissione di ripartizione, che a sua volta informerà il Comitato.

Al momento del voto i non iscritti al Partito dovranno versare 2 euro per le spese organizzative.

Insomma, per una elezione che si svolge tra meno di una settimana la situazione (almeno per noi italiani all’estero) non è sicuramente delle migliori.

Nell’attesa di informazioni dettagliate vi rimando al mio articolo sulle Primarie del 2012 e alle relative informazioni sul voto online, presumo che le modalità saranno molto simili.

Se trovate informazioni aggiornate vi prego di segnalarle nei commenti.

email

Scritto da Paolo

Vivo a Vienna dal 2004 e mi occupo di programmazione, consulenza web e marketing. Ho creato QuiVienna nel 2011 come luogo di raccolta di notizie ed esperienze per gli italiani a Vienna.

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Iscriviti alla newsletter di QuiVienna e ricevi GRATIS la guida esclusiva Vienna Low Cost!
Non mi interessa