Menu
Paolo Manganiello
Notizie
Lascia un commento
1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (Vota!)
Loading...

Vienna: cultura, divertimento e golosità

Quando si pensa alla meta per le prossime vacanze, spesso si fa fatica a conciliare cultura, divertimento e buon cibo e si passano le ore davanti alla barra di ricerca bianca di Google, pensando a dove-cosa-come-quando andare via.

La scelta non è mai facile, ma una città che in particolare riesce a conciliare tutte e tre queste componenti è Vienna.

Se poi siete convinti che sia un città cara, che andarci non sia proprio la scelta più azzeccata per una vacanza a budget ridotto, provate a dare un’occhiata agli alloggi suggeriti da Hostelsclub.com per Vienna, e vedrete che cambierete idea!

La parte culturale

Se si pensa all’impero austro-ungarico, alla sua potenza, alla principessa Sissi, la cui storia ha fatto il giro d’Europa, al palazzo reale, al duomo, insomma, sembra proprio che di cultura ce ne sia e che Vienna ne abbia pure da vendere.

Per non parlare del Museo delle Belle Arti, che oltre ad essere uno scrigno di bellezze, soprattutto occidentali, il mercoledì, la sua sala a cupola, diventa sede di un ricco buffet, un modo alternativo per poter vivere l’arte e forse invogliare più persone a scoprirla.

Un salto va fatto anche all’Hoher Markt, la piazza più antica di Vienna, dove si trova il famoso orologio a carillon, l’Anker, che ad ogni ora fa uscire la statua di un personaggio viennese a grandezza naturale, mentre alle 12 si può assistere alla sfilata completa di tutti i personaggi.

La parte goliardica

Anche i viennesi si sanno divertire e non passano le giornate tra birra e sacher torte. Alla sera, non mancate di andare al Triangolo delle Bermuda, il boulevard giovanile per eccellenza, ma perché non fare una passeggiata sulle sponde del Danubio e perdere una decina di minuti per scegliere il locale nel quale entrare o lasciarsi distrarre dagli artisti di strada? Se si è alla ricerca di una serata scatenata, a Vienna non mancano di certo le discoteche o i locali con la musica dal vivo, recarsi al Gürtel è un must, anche solo per vedere un quartiere alternativo in stile liberty.

La parte culinaria

Vienna è sinonimo di Sacher Torte, c’è poco da fare, non si può non venire qui e non assaggiarne almeno una fetta, ma anche un paio, perché no?

I due posti per eccellenza dove andare ad assaggiarla per la prima volta sono, sicuramente, l’Hotel Sacher e la Pasticceria Dem, ormai due istituzioni a Vienna, ma non fatevi troppo ammaliare dal gusto di cioccolato e marmellata, perché i piatti da assaggiare sono diversi.

Se vogliamo continuare con i dolci, le Palle di Mozart sono la seconda scelta, ma non perché meno buone, semplicemente perché il loro luogo d’origine sarebbe Salisburgo e non Vienna.

Famosissimo è il Gulash, spezzatino di manzo o vitello, servito solitamente con i peperoni e dal gusto un po’ piccante.

Paolo Manganiello

Scritto da Paolo Manganiello

Ho creato QuiVienna nel 2011 come luogo di raccolta di notizie ed esperienze per gli italiani a Vienna.

0 Commenti

    Lascia un commento

    Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

    Con l'invio di questo commento si autorizza il trattamento dei dati personali per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nella privacy policy .