Pillole di Vienna Lascia un commento

Il Monti-pensiero su Vienna e il Sud Tirolo/Alto Adige

 

Ci avete fatto caso? In ogni incontro bilaterale tra Italia e Austria salta sempre fuori il tema del Sud Tirolo, o dell’Alto Adige, per dirla alla Tolomei.

Se i leader politici italiani incontrano Obama, Merkel, Holland, Putin, discutono con questi della crisi economica internazionale, dei massacri in Siria, dell’Unione Europea e dell’euro e via elencando.

Se invece incontrano il cancelliere austriaco, il tema immancabile è sempre quello: l’autonomia del Sud Tirolo.

Lo è stato, ovviamente, anche nell’incontro di Monti con il cancelliere in carica Werner Faymann, avvenuto un paio di giorni fa.

Per i governanti austriaci è un obbligo a cui non possono sottrarsi, pressati come sono dai sudtirolesi, che periodicamente fanno visita a Vienna per rassicurarsi che la loro madrepatria non li abbandonerà mai.

E quando poi incontrano i colleghi del governo italiano è giocoforza che ne riparlino, se non altro per dire a Bolzano: vedete? gliele abbiamo dette! gliel’abbiamo fatto capire a questi romani che siamo al vostro fianco, come se l’autonomia del Sudtirolo e la tutela della maggioranza linguistica tedesca fossero in discussione.

Continua a leggere su Austria Vicina

Paolo Manganiello

Vivo a Vienna dal 2004. Da più di dieci anni racconto tramite QuiVienna questa città e tutto quello che succede in Austria, con un occhio di riguardo per la comunità italiana.

Scritto da Paolo Manganiello

Vivo a Vienna dal 2004. Da più di dieci anni racconto tramite QuiVienna questa città e tutto quello che succede in Austria, con un occhio di riguardo per la comunità italiana.

0 Commenti

Lascia un commento

Spunta questa casella se vuoi ricevere un avviso quando qualcuno risponde al tuo commento.

Con l'invio di questo commento si autorizza il trattamento dei dati personali per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nella privacy policy .