Paolo Manganiello
Pillole di Vienna Lascia un commento

Una «app» per visitare il cimitero di Vienna

Perdersi nel Zentralfriedhof, il cimitero di Vienna, fra le celebrità della storia e le spoglie dei comuni mortali, non sarà più un rischio: arriva l’app per smartphone in grado di guidare il visitatore direttamente alla tomba «desiderata».

Si tratta di un nuovo servizio offerto dai cimiteri viennesi, disponibile a partire dalla primavera 2013.

Secondo il sondaggista Peter Hajek, che ha presentato durante una conferenza stampa i nuovi «trend» del culto dei morti, il 30% dei visitatori ha difficoltà a orientarsi fra i sepolcri di Vienna. La ricerca può essere effettivamente difficile: il cimitero centrale della capitale accoglie 300.000 tombe, tra cui quelle dei famosi componisti Brahms, Beethoven, Schubert, Strauss padre e figlio, e naturalmente Mozart.

Sul sito www.friedhoefewien.at, è già disponibile un motore di ricerca che offre un servizio in grado di individuare il nome del caro estinto in una banca dati; il passaggio successivo è una mappa, che indica la posizione della tomba cercata.

Una possibilità analoga sarà presto offerta da un app scaricabile sugli smartphone. Nuova è inoltre la possibilità di «creare e disegnare» l’urna dei parenti con un set di 12 colori acrilici. Chi poi preferisce modelli pronti, potrà ordinare un’urna su commissione: decorata ad esempio con cristalli Swarovski.

Paolo Manganiello

Scritto da Paolo Manganiello

Ho creato QuiVienna nel 2011 come luogo di raccolta di notizie ed esperienze per gli italiani a Vienna.

0 Commenti

    Lascia un commento

    Con l'invio di questo commento si autorizza il trattamento dei dati personali per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nella privacy policy .