Coronavirus Austria

In questa pagina trovate le ultime notizie sulla situazione coronavirus in Austria, con informazioni e link utili.

Per ricevere gli ultimi aggiornamenti potete anche iscrivervi alla newsletter del lunedì o seguire la pagina Facebook.

I casi totali e per regione

Ogni giorno l’AGES pubblica i nuovi valori alle ore 14: https://covid19-dashboard.ages.at/

Un buon sito web che mostra l’andamento dell’epidemia in Austria è: https://coronatracker.at/

Qui i dati di Vienna: https://coronatracker.at/wien

Vaccinazioni

La dashboard austriaca per seguire l’andamento delle vaccinazioni in Austria: info.gesundheitsministerium.at

Su questa pagina è possibile preiscriversi per venire informati non appena il vaccino sarà disponibile:impfservice.wien/impftermin-buchen

Pagina ufficiale del ministero con tutte le informazioni sulla strategia per le vaccinazioni: österreich-impft.at

Le misure attualmente in vigore in Austria

Le seguenti misure sono in vigore dal 19 maggio. La “regola 3-G” prevede che l’accesso è permesso solo a chi è testato (Getestet), vaccinato (Geimpft) o guarito (Genesen), da dimostrare tramite un certificato con data.

Bar e ristoranti

  • ingresso in base alla regola 3-G
  • obbligo di mascherina FFP2 fino al tavolo
  • massimo 4 persone per tavolo all’interno
  • massimo 10 persone per tavolo all’esterno
  • chiusura alle 22

Alberghi

  • ingresso in base alla regola del 3-G
  • obbligo di mascherina FFP2 nei luoghi comuni

Negozi

  • ingresso libero, senza regola 3-G
  • obbligo di mascherina FFP2
  • un cliente ogni 20 mq

Strutture ricreative e culturali
(es. musei, zoo, piscine, teatri, cinema)

  • ingresso con la regola 3-G (non per i musei)
  • obbligo di mascherina FFP2 negli spazi chiusi
  • una persona ogni 20mq
  • teatri e cinema possono usare solo il 50% della capacità e ci deve essere un posto di distanziamento tra gruppi di persone.

Attività commerciali a stretto contatto
(parrucchiere, estetista, ecc.)

  • ingresso con la regola 3-G
  • obbligo di mascherina FFP2
  • un cliente ogni 10mq

Vige inoltre l’obbligo di usare una mascherina FFP2 in tutti i luoghi al chiuso accessibili al pubblico, come anche nei mezzi pubblici. All’aperto non c’è obbligo di usare la mascherina. L’obbligo di uso della mascherina FFP2 è valido dai 14 anni in su, dai 6 anni può essere utilizzata una semplice mascherina di stoffa o usa e getta, i più piccoli sono esentati.

Tutte queste misure poterebbero subire dei cambiamenti nelle prossime settimane, vi informerò di volta in volta delle novità.

Se dall’Italia volete venire in Austria

Per chi entra in Austria dall’Italia non è più necessaria la quarantena, rimane obbligatorio:

  • mostrare un certificato di avvenuta vaccinazione, guarigione (negli ultimi 6 mesi) oppure un test molecolare o antigenico negativo.
  • compilare di modulo di pre-registazione elettronica.

In tutta l’Austria valgono poi le misure descritte sopra.

Anche chi è a Vienna per turismo se lo desidera può sottoporsi a un test gratuitamente in vari modi:

  • Molti alberghi di Vienna aderiscono alla campagna “Alles Gurgelt” offrendo test gratuiti di gargarismi PCR per i loro ospiti.
  • E anche presso le “Teststrasse”, le postazioni stradali situate in molti luoghi di Vienna, chiunque può fare un test antigenico gratuito (è necessaria la prenotazione).

Maggiori informazioni e altre possibilità sono sul sito web wien.info

Per chi dall’Austria vuole andare in Italia

Anche per entrare in Italia dal 16 maggio non è più necessaria la quarantena per chi entra dall’Austria. Rimane obbligatorio:

  • esibire un tampone molecolare o antigenico con esito negativo, effettuato nelle 48 ore che precedono l’arrivo in Italia.
  • compilare l’autodichiarazione elettronica.

In Italia valgono poi le misure in vigore attualmente nelle singole regioni, che potete trovare a questo link

Dove farsi testare a Vienna

Sono ben cinque le Teststraßen a disposizione, raggiungibili sia a piedi che in macchina. Queste si trovano presso:  Ernst-Happel-Stadion, Austria Center, Stadthalle, Schule Erlaaer Schleife e Schloss Schönbrunn. Per tutte è necessario un appuntamento, che si può prendere online oppure chiamando il 1450.

Da oggi sarà inoltre possibile effettuare un test rapido gratuito anche in molte farmacie (con consegna di un certificato). E’ necessario prendere appuntamento telefonicamente e presentarsi con la propria e-card.

In quasi tutti i distretti sono anche disponibili le Checkboxen, dove recarsi in caso di sintomi sospetti (febbre, tosse, raffreddore).

I siti ufficiali da seguire

Numeri e aggiornamenti:

In italiano:

Notizie e approfondimenti:

Per lavoratori e aziende:

Numeri utili

Ho bisogno d’informazioni generiche riguardo al Coronavirus?

Chiamare Ages Infoline 0800 555 621 oppure connettersi a www.sozialministerium.at.

Sono preoccupato per il Coronavirus e vorrei parlare con qualcuno?

Chiamare gratuitamente il Ö3 Kummernummer (116 123) oppure Rat auf Draft (147) oppure Telefonseelsorge (142).

Ho febbre e tosse?

Contattare telefonicamente il proprio medico di base.

Ho febbre e tosse e sono stato nelle ultime 2 settimane in una zona a rischio o ho avuto contatti con persone a rischio?

Chiamare il 1450.

Si tratta di una emergenza?

Chiamare il 144