Menu leonardo d'alessandro - consulenza commerciale
Visitare Vienna
Lascia un commento
1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (Vota!)
Loading...

Adolf Loos: un pionierie dell’architettura moderna a Vienna

Adolf Loos è considerato uno dei pionieri della moderna architettura: la LoosHaus in Michaelerplatz e la Casa Scheu a Vienna, oltre ad altri lavori come Villa Karma a Montreux e Casa Muller a Praga hanno fatto di lui il più importante esponente del Razionalismo europeo.

Loos nasce nel 1870 a Brünn e riceve la sua formazione presso la scuola di Arte e mestieri di Reichenberg. Figlio di uno scultore, si appassiona sin da giovanissimo ad una visione particolare dell’architettura e dell’organizzazione delle cose. Si perfeziona negli Stati Uniti, dove tra New York, Philadelpia e Chicago, ha la possibilità di entrare in contatto con diversi esponenti delle nascenti avanguardie artistiche.

In particolare a Vienna Loos ha lasciato un’impronta indelebile: basta infatti percorrere il centro storico cittadino per comprendere al meglio il genio rivoluzionario di questo architetto controverso e contestato soprattutto dai conservatori delle tecniche di accademia.

Loos ha infatti realizzato opere mastodontiche per quanto riguarda l’organizzazione del volumi, facciate pulite, linee austere e minimali. Pur utilizzando materiali molto pregiati, Loos non è si è mai lasciato andare alle elaborazioni e alle decorazioni.

Tra gli esempi che si possono visitare, l’American Bar (anche conosciuto come Loosbar) realizzato nel 1908 in Kärtner Durchgang 10. Il restauro del 1989 ha mantenuto intatte le idee di Loos, dall’uso del marmo al rame agli specchi che rendono molto più grande un piccolissimo spazio di 6 metri per 4.

Nelle vicinanze si possono ammirare il Negozio Knize, per cui Loos realizzò la facciata tra il 1910 e il 1913 e in Am Graben i bagni sotterranei, risalenti al 1905.

Sicuramente l’opera più importante, tappa finale di un percorso lungo le opere di Adolf Loos a Vienna è la LoosHaus a Michaeler Platz. L’edificio fu commissionato dalla casa di moda Goldaman & Scalatsch. In questo edificio, attuale sede di una banca, si può realmente comprendere la concezione di Loos, ossia il principio che la bellezza sia nella forma senza decorazioni e ornamenti.

Il successo di questa opera lo portò a realizzare altri lavori molto importanti, tra cui la Casa Scheu nel 1912, uno dei primi edifici ad utilizzare la copertura a terrazza.

Nei primi anni ’20 venne nominato responsabile per la realizzazione delle case popolari di Vienna. Tra i progetti più interessanti lo studio di una casa autocostruibile dai propri abitanti che includevano orti per coltivare autonomamente verdure e piante da frutto (mai realizzata).

Le opere di Loos inflenzarono molti architetti dei decenni successivi, tra cui Richard Neutra, Heinrich Kulka e Luigi Blau.

email

Scritto da Paolo

Vivo a Vienna dal 2004 e mi occupo di programmazione, consulenza web e marketing. Ho creato QuiVienna nel 2011 come luogo di raccolta di notizie ed esperienze per gli italiani a Vienna.

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Iscriviti alla newsletter di QuiVienna e ricevi GRATIS la guida esclusiva Vienna Low Cost!
Non mi interessa