Menu leonardo d'alessandro - consulenza commerciale
Vienna e dintorni
Lascia un commento
1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (3 voti)
Loading...

Da Vienna a Bratislava in bicicletta: informazioni, idee e consigli

Gli amanti della bicicletta sanno che Vienna offre tantissime possibilità per gite sia brevi che lunghe, grazie alle tante piste ciclabili e la natura in cui immergersi appena usciti dal centro. Uno dei percorsi che vi voglio consigliare per una giornata di bicicletta è quello da Vienna fino a Bratislava.

La distanza da percorrere sono circa 70 km, e quindi un po’ di allenamento è necessario, ma grazie alla comodità della strada (praticamente pianeggiante e sempre diritta) è possibile percorrerla in 4-5 ore. Inoltre partendo presto la mattina (o decidendo di pernottare a Bratislava) si possono aggiungere al percorso delle tappe lungo il Danubio per scoprirne aspetti veramente interessanti.

In sella!

La pista ciclabile che porta fino a Bratislava fa parte della “ciclabile del Danubio” (Donauradweg), un percorso che parte dalla foci del Danubio e porta fino al Mar Nero, e più in generale della EuroVelo 6, una rete di piste ciclabili che attraversa tutta l’Europa. Questi sono quindi anche i segnali che dovete seguire per tutto il percorso.

Il punto di partenza migliore è sicuramente la Prater Hautpallee, il viale alberato del più bel parco di Vienna. Da qui bisogna raggiungere il Praterbrücke per attraversare la Donauinsel e arrivare dall’altra parte del Danubio, per poi proseguire in direzione sud-est. A questo punto basta seguire la strada indicata con i cartelli ciclabili e non dovrebbero esserci problemi fino a destinazione.

Il Parco nazionale Donau-Auen

La pista ciclabile si immergerà dopo pochi chilometri nel parco nazionale Donau-Auen, un intrecci di boschi e radure erbose che si estende fino al confine con la repubblica Slovacca. Qui il Danubio scorre ancora liberamente e le inondazioni annuali modificano ogni anno il paesaggio, creando un habitat adatto per un grande numero di piante ed animali.

Carnuntum – Alla scoperta dei romani!

Per chi ama la storia antica e l’archeologia una tappa da non perdere è Carnuntum, l’antica capitale della provincia romana della Pannonia. Per raggiungerla è necessario tornare indietro qualche chilometro dalla dopo aver attraversato il Danubio presso Bad Deutsch-Altenburg, ma secondo me ne vale la pena.

Nel parco archeologico sono state ricostruite molte delle abitazioni e dei centri di ritrovo romani, grazie a cui è possibile farsi un’idea di come si svolgesse la vita quotidiana nell’antica Roma. Prima di ripartire non dimenticate inoltre di visitare anche i resti dell’anfiteatro e della Heidentor (“Porta dei Pagani”), il monumento romano più famoso dell’Austria.

Hainburg – La città più orientale dell’Austria

Se preferite un’altra sosta invece di Carnuntum vi consiglio Hainburg: situato a pochi chilometri dal confine con la Slovacchia, questo piccolo paese sulle rive del Danubio offre molti punti di ristoro dove pranzare con prodotti tipici o rilassarsi prima di raggiungere la meta. Passeggiata per le vie del centro storico o visitate il borgo medievale, uno dei più antichi d’Europa.

Finalmente a Bratislava!

Dopo una lunga giornata si arriva a Bratislava: con le ultime forze vi posso consigliare una visita della città vecchia, dove potrete trovare ristoro nei tanti locali all’aperto. Se vi rimane un po’ di tempo libero non perdete una visita al castello medievale (Hrad), posizionato sulla cima di una collina e sede del parlamento. Da qui avrete una vista mozzafiato su tutta la città, perfetto per una foto ricordo.

Per il ritorno  vi consiglio di utilizzare il treno: circa ogni ora parte un collegamento dalla stazione di Bratislava verso la stazione centrale di Vienna (Wien Hauptbahnhof). Per trasportare la bicicletta è necessario un biglietto supplementare pari al 10% del costo di quello normale.

Avete già fatto questa gita in bicicletta da Vienna a Bratislava? Lasciate i vostri consigli tra i commenti!

Scritto da Paolo Manganiello

Vivo a Vienna dal 2004 e mi occupo di programmazione, consulenza web e marketing. Ho creato QuiVienna nel 2011 come luogo di raccolta di notizie ed esperienze per gli italiani a Vienna.

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.