Menu leonardo d'alessandro - consulenza commerciale
Tedesco
23 commenti
1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (2 voti)
Loading...

Come imparare il tedesco in 365 giorni partendo da zero

imparare-tedesco-corso-metodo-veloce-germania-austriaPensate che imparare il tedesco sia impossibile?

Fino a 10 anni fa lo credevo anch’io. Sebbene lo avessi studiato a scuola ero veramente una frana, e mai avrei pensato di andare a vivere a Vienna o in qualunque altro Paese di lingua tedesca.

Invece alla fine anch’io ho imparato il tedesco e più di una persona oggi mi fa i complimenti per come lo parlo. Sono un genio? Forse sì, :-) ma in realtà penso che sia una lingua che chiunque – con impegno e costanza – possa imparare.

Questo non vuol dire che sia facile! Il tedesco è sicuramente una lingua difficile diversa dall’italiano, ma superato il primo scoglio diventa molto più semplice.

Per aiutarvi in questa avventura ho raccolto una serie di consigli che sono convinto vi saranno utili per imparare il tedesco più velocemente:

  1. Trasferitevi in Austria o in Germania. Solo con una immersione totale nella lingua tedesca potrete veramente impararlo. Un corso di tedesco in Italia anche tutti i giorni non avrà lo stesso effetto di parlarlo e ascoltarlo in qualunque situazione della giornata.
  2. Seguite un corso di tedesco. Non un mese o due, ma per tutto l’anno. Il corso dovrebbe essere essere di almeno 2 o 3 lezioni alla settimana di 2 o 3 ore (e fate sempre gli esercizi che vi danno!).
  3. Non frequentate italiani! Siete venuti per imparare il tedesco, quindi per quest’anno potete anche dimenticare l’italiano. Molti consigliano di frequentare solo persone di lingua tedesca, in modo da “imparare copiando”, ma per esperienza credo che all’inizio sia molto più utile conversare in tedesco con altri stranieri (con cui parlete solo in tedesco – niente inglese!). Questi infatti parlano più lentamente dei madrelingua e anche loro hanno (o hanno avuto) le tue stesse difficoltà, e saranno quindi più comprensivi e cercheranno di aiutarti.
  4. Se avete poche possibilità di conversazione in tedesco organizzate un tandem linguistico, dove potrete alternare conversazioni in tedesco e in italiano. Consiglio comunque di utilizzare questa possibilità dopo alcuni mesi di apprendimento, quando il vostro vocabolario sarà abbastanza esteso per conversare sui temi più diversi
  5. Leggere, leggere, leggere! Iniziate con testi semplici, per esempio i giornali gratuiti delle metropolitane o leggendo i fumetti. All’inizio sarà molto faticoso, ma non demordete! Non cercate ogni singola parola ma provate a capire il senso del discorso. Lentamente le parole ricorrenti inizieranno ad avere un senso e si stamperanno nella vostra memoria.
  6. Televisione e cinema: guardate cartoni animati o film che già conoscete! Se sapete già la trama sarà più facile riuscire a seguire i discorsi e imparare nuovi vocaboli. Assolutamente da utilizzare sono i sottotitoli, ovviamente in tedesco, per facilitare la comprensione.
  7. Parlare, parlare e parlare! Non dovete avere paura a dire veri e propri strafalcioni, la maggior parte delle persone vi sorrideranno e cercheranno di capire comunque (magari correggendovi). Per imparare una lingua bisogna buttarsi, non si può aspettare di sapere la grammatica dalla A alla Z. Gli erorri li fanno anche i tedeschi che qui ci sono nati…
  8. Portate sempre con voi un taccuino su cui annotare le parole che sentite o leggete. Quando sarete a casa potete cercare il significato, ed ogni tanto sfogliarlo per ripetere i nuovi vocaboli che avete imparato.
  9. Abbiate sempre in tasca un piccolo dizionario tedesco-italiano per cercare al volo parole che non vi vengono in mente o di cui non sapete il significato.

Se seguirete questi consigli sono convinto che in 365 giorni riuscirete non solo a parlare tedesco, ma anche a pensare e a sognare in questa lingua (è successo anche a me!).

email

Scritto da Paolo

Vivo a Vienna dal 2004 e mi occupo di programmazione, consulenza web e marketing. Ho creato QuiVienna nel 2011 come luogo di raccolta di notizie ed esperienze per gli italiani a Vienna.

23 Commenti
  1. bruna socci scrive:

    io ci sto provando da un anno e mezzo,ma ancora sono a piccole frasi,tipo”chiedere il pane,il conto ecc..”Certo sicuramente e’ dovuto anche all’eta’a 64 anni e’ difficile imparare un’altra lingua cosi difficile,e a mio avviso,per alcuni versi inconcepibile,’ la frase che vuoi comporre se cambia situazione cambia anche il nome o desinenza o vattelaapesca es:(vado in germania)non posso tradurla cosi come’,devo dire la frase in base a come vado in germania(treno auto aereo)ma che c….o te frega come ce vado!!!!ecco questo mi mette in crisi!!

  2. Gaetano di paolo scrive:

    Ciao Paolo!
    Credo anche io sia possibile imparare il tedesco in un anno con le condizioni che hai specificato tu, a mia avviso hai dimenticato pero’ una cosa fondamentale da accompagnare ai corsi, un bel libro di grammatica fatto bene in italiano. Secondo me e’ fondamentale perche’ i libri dei corsi sono scarsi in grammatica e molte volte si rimane con il dubbio.
    Inoltre per accelerare i tempi, io salterei a pie’ pari almeno il corso A1.1, tre mesi per dire come ti chiami e che vieni dall’italia mi sembrano esagerati.

  3. Orietta scrive:

    Caro Paolo,volevo ringraziare per i consigli centrati e per l’incoraggiamento: sto studiando da Dicembre qui e c’è voluto tutto il mio coraggio perchè anche io non sapevo una parola.Ora sono più avanti ( frequento il B2)ma ogni volta che inizio un corso mi ci vogliono tre giorni per orientarmi nella giungla di tutte le sillabe pronuciate velocemente….Ma è vero: soprattutto all’inizio bisogna buttarsi nei contatti di tutti i giorni e (per me)vincere il timore di andare e non capire niente.Ma a poco a poco riesce…E anche il vocabolario aiuta: quest’inverno mi trovavo in banca e una funzionaria con cui dovevo parlare,ha pronuciato un verbo che non conoscevo:mi son detta che non potevo non capire!ho preso il mio vocabolario tascabile.La persona ha aspettato senza commentare e anzi ha detto che mi avrebbe ripetuto …è andata bene..non sempre capita, certo, ma il vocabolarietto ha svolto il suo compito!
    un caro saluto
    Orietta

    1. andrea scrive:

      salve,io volevo un suo parere,se lei va in un paese a imparare una lingua da 0 come si relaziona con la gente se non sa l’inglese? perchè anche a me piacerebbe studiare tedesco in germania o austria ma non so una parola e nemmeno l’inglese,grazie e un saluto

    2. andrea scrive:

      salve,volevo chiederti,come si trova a partire da 0 a imparare il tedesco e come si fa a relazionare all’inizio con la gente se non si sa neanche l’inglese? perchè anche a me piacerebbe studiare il tedesco da 0 grazie e saluti

  4. Luca scrive:

    Paolo ha ricordato televisione e cinema, per mia esperienza credo che un mezzo importante per apprendere una lingua sia l’ascolto della radio, dove l’assenza di immagini fa meglio concentrare sulla pronuncia e sui lessico. Quindi: cercate una stazione radio di vostro gradimento (non so in Austria, qui in Germania le emittenti pubbliche non trasmettono pubblicità) e seguite le trasmissioni, i notiziari, ecc.

    1. brasilitalotedesca scrive:

      Vero!solo ke tra korso e lavoro e impegno vari ho poco tempo per tv e radio :-(

  5. Raphaela scrive:

    Mi piace l’idea d’imparare una lingua da nulla – come tedesca – in 365 giorni, specialemente con questi stimoli. Soltanto ho il problema vice-versa. Sono di Vienna, ho cominciato l’italiano qui dalla Dante Alighieri, più 2 corsi (super-) intensi a Firenze/ a Feltre e vorrei imparare di più (fino a livello B2/C1) ma i corsi qui – specialemente con questa classificazione europea – mi danno in un certo senso fastidio (forse perché ho imparato inglese e francese prima).
    Sono pronta per un tandem di lingue, ma temo che la/il partner deve essere molto coerente (1 ora tedesca=1 ora italiano), affinché ne profittiamo entrambe (mi manca il vocabulario ma scrivendo utilizzo http://www.leodict.org e così non si vede ;-)) mia bizzaria: non ho tv :D Ciao, ciao

    1. Angelo scrive:

      Ciao Raphaela, hai trovato il tuo “tandem” italiano? Io sono italiano e vivo in Germania da 9 mesi. Il tedesco mi sembra difficile da memorizzare. Quando sto studiando mi sembra facile, ma dopo vedo che non ricordo più niente. Sarà l’età? Ho 57 anni.
      Comunque, se ti va possiamo sentirci. Buona giornata.
      Angelo

      1. Raphaela scrive:

        Ciao Angelo, non sapevo che anche gli angeli hanno problemi nella comunicazione :D)
        Ma per il tedesco, sì non è facile: secondo me – in confronto al’italiano – è la struttura/grammatica che è differente (che influenza il modo di pensare); Imparare – così la mia esperienza – non è la questione del’età ma della motivazione, del metodo e della pazienza/perseveranza. Forse dovresti trovare un altro metodo. Hai già provato con il metodo di Vera F. Birkenbihl cioè traduzione parola per parola. Al inizio impegna più tempo perché devi farlo accuratamente. Ma più tardi sei più veloce (almeno questo è la promessa ;-)) perché stai imparando inoltre la grammatica (cioè il regolamento della lingua) in confronto alla tua lingua.
        Allora coraggio! Lo stesso mi dico io quando scrivo/parlo italiano ;-)
        I tedeschi non sono lupi anche se la lingua forse suona un po’ così. Dove sei?
        Bella giornata,
        Raphaela

      2. virna scrive:

        ciao. Come ti trovi in Germania. Ce la faremo ad imparare questo benedetto tedesco? Saluti

    2. Elena scrive:

      Ciao Raphaela, io sarei interessata allo scambio linguistico. Vorrei imparare il tedesco, almeno a livello base, perché potrebbe tornarmi utile nell’immeditato futuro. Conosco piuttosto bene la grammatica italiana, visto che, oltre ad essere madrelingua, sono laureata in materie umanistiche. Se ti interessa fammi sapere :)
      Elena

      1. Raphaela Sigmund scrive:

        Ciao Elena,
        Sì, naturalmente sono interessata! Vengo di essere tornata dalle vacanze in Croatia… ho cominciato ad imparare l’italiano quasi venti anni fa (fino al livello intermedio), ma nel fratempo (nascita di mia figlia 1996, sono madre sola) ho dimenticato molto :-(
        (eccetto la corrispondenza temporanea bilingue)… per questo spesso faccio una mistura di francese e l’italiano…
        sarei molto contenta, se ci “ascoltassimo/ vedessimo” (…??? vivo soltanto nel indicativo :D)
        Raphaela

        1. Milly Greg scrive:

          Ciao Raphaela,
          è passato un po’ di tempo da quando hai scritto l’ultima volta e forse ormai l’italiano lo parli benissimo.
          IO invece ho studiato tedesco a scuola, ma ormai sono passati diversi anni e vorrei riprendere questa lingua meravigliosa.
          Sei ancora interessata al tandem linguistico?
          Ciao Milly

  6. NuovoViennese scrive:

    Grazie paolo per l’articolo e per l’incoraggiamento.

    Studio il tedesco, finora con gran fatica, ma si sa che la perseveranza paga.

    Come detto da altri, sottolineo che gli austriaci ti aiutano TANTO anche se parli poco, come del resto facciamo noi Italiani. Questa è una dote non comune a tutti i popoli (no, non farò esempi…)

    Servus

  7. brasilitalotedesca scrive:

    Io abito in germania.ormai da.quasi un anno!quindi nn per scelta ho dovuto impararlo.dici bene.per imparare bene un.lingua bisogna immergersi completamente con radio televisione e stare in mezzo a.persone italo-tedesche per facilitare e velocizzare l apprendimento!sto per iniziare il.corso B2 (gia fatti A1 A2 B1 ed eseguito esame finale)arranco molto per impararlo xke trovo molto difficile.coniugare i verbi.e il.mio.tedesco.e.ankora stile vucumpra!e stato molto piu semplice imparare il potoghese (6 mesi e gia conversavo al telefono.senza problemi)ma mi piace imparare nuove lingue e anke.se e difficile nn vedo l ora di parlarlo e capirlo bene come gia faccio con italiano e portoghese

  8. gianluca scrive:

    salve a tutti vivo da poche settimane ad Augsburg in baviera e sto’ impegnandomi molto con il tedesco, ma freguentando italiani mi rimane difficile imparare. Lavoro in un ristorante italiano e la lingua compromette molto il mio salario pur essendo veramente bravo nel mio mestiere. Ho una piccola base di tedesco avendo vissuto nella meravigliosa Vienna per 2 anni ( 98- 2000) ( troppo tempo fa’) è vero gli austriaci ti aiutano di piu’ dei tedeschi, mi piacerebbbe tornare in austria, ma per il momento non mi arrendo…accetto qls forma di aiuto contraccambiata logicamente. Grazie a tutti

    1. Paolo scrive:

      Ciao, fai bene ad impegnarti con il tedesco! Ti consiglio di guardare le offerte di lavoro su http://gastrojobs.com/ e provare a candidarti, prima o poi vedrai che troverai una buona offerta per l’Austria.

  9. Rosanna scrive:

    Cerco lavoro Comunque lo so benissimo il tedesco possibbilmente A Nurmberg

  10. franco scrive:

    Salve, mi chiamo Franco. Vivo a Vienna , e vorrei trovare trovare uno scambio linguistico,
    sono Italiano e vorrei perfezionare il tedesco, se ci fosse una persona interessata, mi può contattare via e mail . grazie .

  11. Paola scrive:

    Interessantissimo il canale della Deutsche Welle, si possono scaricare i corsi e i video.
    Il corso Warum nicht? (purtroppo non esiste la versione italiano-tedesco) è davvero ben spiegato e divertente.
    Ci sono gli audio allegati.
    Buon lavoro!

  12. andrea scrive:

    salve,a me piacerebbe studiare tedesco in germania o austria solo che non so una parola,all’inizio come faccio a comunicare con le altre persone se non so manco l’inglese? grazie e saluti

  13. michela scrive:

    anche io sto per traferirmi in germania…sto studiando il tedesco da autodidatta e dopo il lavoro guardo solo programmi tedeschi, anche se ancora non capisco molto cerco di afferrare il senso della frase. Spero cosi di riuscire almeno ad avere un infarinatura per quando dovro trasferirmi in terra tedesca…Nazione che adoro…

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Iscriviti alla newsletter di QuiVienna e ricevi GRATIS la guida esclusiva Vienna Low Cost!
Non mi interessa