Menu leonardo d'alessandro - consulenza commerciale
Ricordi
Un commento
1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (2 voti)
Loading...

La mia prima volta a Vienna, quanti ricordi.

La prima volta che venni a Vienna doveva essere il 1994 o 1995, avevo 12 o 13 anni, appena un ragazzino. In quegli anni giocavo a pallavolo per la squadra del mio paese, sulle colline di Trento.

L’associazione sportiva di cui ero partecipe era nata da qualche anno ma fin da subito una delle attività più amate da tutti è stata la partecipazione ad un torneo internazionale per giovani squadre che si continua a svolgere ogni anno durante il fine settimana di Pentecoste a Vienna.

Il tutto nacque dall’idea di un mio omonimo, Paolo, che oltre a fondare l’associazione ne è stato sempre la figura più carismatica, aiutando e motivando tutto il settore giovanile, accompagnando tutti a casa quando pioveva e redarguendoci ogni volta che uscivamo senza esserci asciugati i capelli.

Fu così che anch’io insieme ad altri 10-12 coetanei partimmo per questa avventura, tutti insieme su un pulmino che avrebbe portato poi in giro ancora tante altre generazioni di giocatori, e raggiunsi per la prima volta Vienna.

Ammetto di non sapere più come giocammo o quale fu il risultato finale, ma non importa. Ricordo che andammo al Prater, a Santo Stefano, a Schönbrunn, al museo delle carrozze e a mangiare la “cotoletta più grande del mondo” (che solo molto dopo scoprì essere quella di Figlmüller). Piccole cose ma che per un ragazzino di 12 anni sono avventure che rimangono impresse anche negli anni a venire. Pensate che era la prima volta che ero via di casa senza i miei genitori, addirittura all’estero!

Chi lo avrebbe detto che molti anni dopo questa sarebbe diventata la mia casa? Quasi mai sabbiamo dove ci porta la vita, qual è il nostro destino, quali sono le persone che incontriamo e quelle che si perdono di vista. Ho ripensato oggi a quelle giornate, ed ho pensato di condividerle con voi.

Ciao Paolo, grazie per avermi fatto scoprire questa bellissima città.

Scritto da Paolo Manganiello

Vivo a Vienna dal 2004 e mi occupo di programmazione, consulenza web e marketing. Ho creato QuiVienna nel 2011 come luogo di raccolta di notizie ed esperienze per gli italiani a Vienna.

1 Commento
  1. Luca ha detto:

    In effetti quasi mai sabbiamo dove ci porte la vita e a volte interriamo proprio…. :)

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.