Menu leonardo d'alessandro - consulenza commerciale
Politica
4 commenti
1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (2 voti)
Loading...

L’elezione 2016 del presidente della Repubblica in Austria

austria-elezioni-presidente-repubbblica-2016Al contrario dell’Italia, dove il presidente della Repubblica viene eletto dal Parlamento, in Austria l’elezione avviene direttamente da parte dei cittadini. Il 24 aprile 2016 tutti i cittadini (austriaci) saranno chiamati alle urne per eleggere il 9. “Bundespräsident” della seconda Repubblica austriaca.

Mentre l’ultima elezione del 2010 ebbe un risultato abbastanza scontato (Heinz Fischer venne rieletto con il 79% dei voti senza alcun concorrente vero e proprio) quella di quella di quest’anno viene definita da molti analisti politici come una delle più interessanti degli ultimi decenni, sia per la situazione politica attuale che per i candidati, ed è quindi sicuramente interessante approfondire l’argomento.

Chi sono i candidati

Ogni partito presente in parlamento ha proposto (o da il proprio supporto) ad un proprio candidato per queste elezioni, vediamoli in dettaglio:

  • Rudolf Hundstorfer: fino alla sua candidatura era Ministro per il lavoro e le politiche sociali dell’attuale governo. Ha una lunga carriera nell’SPÖ e nell’Österreichische Gewerkschaftsbund, di cui è stato anche presidente.
  • Andreas Kohl: candidato dell’ÖVP, Kohl è stato al lungo parlamentare e presidente della Camera dal 2002 al 2006. Attualmente svolge il ruolo di presidente dell’Österreichische Seniorenbund.
  • Alexander Van der Bellen: ex-professore universitario e ex-presidente del partito dei Verdi (Die Grüne) dal 1997 al 2008. Si è candidato come indipendente ma viene sostenuto (anche finanziariamente) dal suo partito.
  • Norbert Hofer: candidato per l’FPÖ, è attualmente terzo presidente della Camera.
  • Irmgard Griss: giurista, è stata presidente della corte suprema austriaca e della commissione per il caso Hypo Alpe Adria. E’ candidata come indipendente.

Oltre a questi ci sono alcuni “outsiders”, come El Awadalla, poetessa e vincitrice di “Chi vuol essere milionario?” o il costruttore e personaggio televisivo Richard Lugner, che però difficilmente risciranno a raggiungere le 6.000 firme per presentare la candidatura vera e propria.

Come si svolge l’elezione

Il 24 aprile 2016 si svolgeranno in tutta l’Austria le elezioni. Se in quel giorno nessuno dei candidati avrà ottenuto più del 50% dei voti (fatto che sarà molto probabile), si passerà al ballottaggio tra i due candidati più votati il 22 maggio 2016.

Il vincitore enterà in carica durante una cerimonia ufficiale l’8 luglio 2016.

Possiamo votare anche noi italiani?

Purtroppo no, l’elezione è limitata alle persone con cittadinanza austriaca. Quello che possiamo fare è però seguire con interesse la campagna politica ed eventualmene impegnarci per il candidato che più rappresenta le nostre idee e che vogliamo supportare.

Buone elezioni!

Immagine: (c) shutterstock / vepar5

email

Scritto da Paolo

Vivo a Vienna dal 2004 e mi occupo di programmazione, consulenza web e marketing. Ho creato QuiVienna nel 2011 come luogo di raccolta di notizie ed esperienze per gli italiani a Vienna.

4 Commenti
  1. Marco Marangone scrive:

    Grazie del contributo chiarificatore, i giornali italiani non sembrano dare molta copertura all’evento (o non ancora, quantomeno).
    Un piccolo consiglio: per chi come me non bazzica con frequenza la polita austriaca, non è immediato riconoscere le sigle dei partiti come può esserlo con la SPD o la CDU tedesca.
    Se tra parentesi tu ne indicassi l’area politica di riferimento (per i verdi lo hai fatto) faciliteresti la comprensione delle tue note.
    Buona giornata
    Marco

  2. Clemente scrive:

    SPÖ= Partito socialista (sinistra)
    ÖVP= Partito Popolare (destra)
    FPÖ= Partito della Libertà (destra)
    Die Grüne= Verdi (sinistra)

    Spero che adesso sia tutto più chiaro.

  3. […] l’annuncio dei risultati del primo turno per l’elezione del nuovo presidente della Repubblica austriaca svoltesi ieri, lo shock per molti è stato grande. In positivo o in negativo in base alla propria […]

  4. […] Mi piace immaginere che il Don Abbondio del Manzoni avrebbe usato proprio queste parole per descrivere la oramai infinita vicenda intorno all’elezione del presidente della Repubblica austriaca. […]

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Iscriviti alla newsletter di QuiVienna e ricevi GRATIS la guida esclusiva Vienna Low Cost!
Non mi interessa