Menu leonardo d'alessandro - consulenza commerciale
Pillole di Vienna
6 commenti
1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (Vota!)
Loading...

Ballarò presenta: Vienna docet

Da Ballarò un servizio sulle agevolazioni nel lavoro, per le famiglie e sugli affitti a Vienna.

Cosa ne pensate?

email

Scritto da Paolo

Vivo a Vienna dal 2004 e mi occupo di programmazione, consulenza web e marketing. Ho creato QuiVienna nel 2011 come luogo di raccolta di notizie ed esperienze per gli italiani a Vienna.

6 Commenti
  1. marcelo scrive:

    non tutto quello che brilla è oro.. potrà avere dei vantaggi ma gli svantaggi non si dicono mai… ich sag Immerwieder Italien ;)

  2. Monica scrive:

    Tutto vero!
    Anche se a guardare questo video sembrerebbe che la disoccupazione giovanile non sia affatto un problema in Austria. E non è vero, il problema esiste e sta peggiorando.
    Gli affitti poi non sono ridicolmente bassi. Anzi, negli ultimi anni vivere qui è diventato davvero caro. Entrare in una casa popolare, poi, è praticamente impossibile, attese di anni ed anni, tramadate da generazioni in perfetto stile “equo canone”, e se non hai una famiglia di 8 persone vai a strizzarti in un buco…
    Ma come diceva sempre mia nonna… nella vita è sempre una questione di paragoni, e rispetto al’Italia qui si vive molto meglio. Amen.

  3. Bea scrive:

    Direi che la vita anche qui non é proprio “rose e fiori” come la si dipinge. È vero che lo stato ti aiuta soprattutto se hai dei figli ma é anche vero che durante i primi due mesi del 2013 la disoccupazione é salita dal 4,5% al 6,1%. Per avere una casa popolare ci sono anche delle vie più corte e veloci, ma devi avere una situazione di partenza instabile e devi conoscere qualcuno che ti dà una “spintarella” e mette la tua domanda in cima alla pila :-) Comunque qui a Vienna si vive molto ma molto bene, ma ricordatevi che gli inizi sono stati duri per tutti. Chi si vuol trasferire deve avere voglia di lavorare, voglia di adeguarsi e soprattutto deve conoscere il tedesco!

    1. massimiliano scrive:

      ciao bea sono massimiliano di bologna ho 46 anni single e vorrei trasferirmi in austria x lavoro qui in italia ho la partita iva e vorrei proseguire anche li con la mia attivita di trasporto conto terzi oppure altre cose ……la voglia di lavorare ce lho ………. e che da tempo ho voglio di cambiamenti …cambiare anche stato x essere piu incentivato nel mio lavoro o nella vita da poco sono stato a salisburgo e me ne sono innamorato……….e mi piacerebbe molto buttarmi in questa nuova sfida……. di trasferirmi in un paese straniero…..e laustria e uno stato vicino allitalia ha leuro e mi piace molto……….insomma ci pensero….

  4. Francesco scrive:

    L’Italia fa schifo! All’estero (tutto l’estero) a noi italiani ci coprono d’oro appena arriviamo, ci offrono le loro figlie come fidanzate, tutto funziona perfettamente, sono tutti onestissimi (per un lavoro, tra il figlio di un ministro locale e un italiano recentemente arrivato scelgono immediatamente il nostro connazionale), non si pagano tasse, si ricevono sussidi e assistenza per qualsiasi cosa…

    1. bruna socci scrive:

      tutto vero quello che e’ stato detto a ballaro’,io lo so per certo,lo stato c’e’e tutela il cittadino,senza la necessita’ di dimostrare che ti stai morendo di fame,gli affitti sono giusti,e sono comprensivi di tutto,acqua calda e riscaldamento(che accendiamo pochissimo perche’ le case sono costruite con criteri giusti)e la necessita’ di accendere i termosifoni in alcuni giorni non la senti proprio.io vivo qui da un anno,e ci sto benissimo,vengo da roma e vi posso assicurare che trovare un appartamento come quello dove abito,a tre fermate dal centro,e tutto compreso,ci vogliono 1100euro al mese anche 1200euro,io invece ne pago neanche 600,fate voi le valutazioni.ma di cosa stiamo parlando?in italia stanno bene solo i potenti!! e se ne fottono del cittadino.un saluto bruna

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Iscriviti alla newsletter di QuiVienna e ricevi GRATIS la guida esclusiva Vienna Low Cost!
Non mi interessa