Menu leonardo d'alessandro - consulenza commerciale
Notizie
Lascia un commento
1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (Vota!)
Loading...

Vienna: cultura, divertimento e golosità

Quando si pensa alla meta per le prossime vacanze, spesso si fa fatica a conciliare cultura, divertimento e buon cibo e si passano le ore davanti alla barra di ricerca bianca di Google, pensando a dove-cosa-come-quando andare via.

La scelta non è mai facile, ma una città che in particolare riesce a conciliare tutte e tre queste componenti è Vienna.

Se poi siete convinti che sia un città cara, che andarci non sia proprio la scelta più azzeccata per una vacanza a budget ridotto, provate a dare un’occhiata agli alloggi suggeriti da Hostelsclub.com per Vienna, e vedrete che cambierete idea!

La parte culturale

Se si pensa all’impero austro-ungarico, alla sua potenza, alla principessa Sissi, la cui storia ha fatto il giro d’Europa, al palazzo reale, al duomo, insomma, sembra proprio che di cultura ce ne sia e che Vienna ne abbia pure da vendere.

Per non parlare del Museo delle Belle Arti, che oltre ad essere uno scrigno di bellezze, soprattutto occidentali, il mercoledì, la sua sala a cupola, diventa sede di un ricco buffet, un modo alternativo per poter vivere l’arte e forse invogliare più persone a scoprirla.

Un salto va fatto anche all’Hoher Markt, la piazza più antica di Vienna, dove si trova il famoso orologio a carillon, l’Anker, che ad ogni ora fa uscire la statua di un personaggio viennese a grandezza naturale, mentre alle 12 si può assistere alla sfilata completa di tutti i personaggi.

La parte goliardica

Anche i viennesi si sanno divertire e non passano le giornate tra birra e sacher torte. Alla sera, non mancate di andare al Triangolo delle Bermuda, il boulevard giovanile per eccellenza, ma perché non fare una passeggiata sulle sponde del Danubio e perdere una decina di minuti per scegliere il locale nel quale entrare o lasciarsi distrarre dagli artisti di strada? Se si è alla ricerca di una serata scatenata, a Vienna non mancano di certo le discoteche o i locali con la musica dal vivo, recarsi al Gürtel è un must, anche solo per vedere un quartiere alternativo in stile liberty.

La parte culinaria

Vienna è sinonimo di Sacher Torte, c’è poco da fare, non si può non venire qui e non assaggiarne almeno una fetta, ma anche un paio, perché no?

I due posti per eccellenza dove andare ad assaggiarla per la prima volta sono, sicuramente, l’Hotel Sacher e la Pasticceria Dem, ormai due istituzioni a Vienna, ma non fatevi troppo ammaliare dal gusto di cioccolato e marmellata, perché i piatti da assaggiare sono diversi.

Se vogliamo continuare con i dolci, le Palle di Mozart sono la seconda scelta, ma non perché meno buone, semplicemente perché il loro luogo d’origine sarebbe Salisburgo e non Vienna.

Famosissimo è il Gulash, spezzatino di manzo o vitello, servito solitamente con i peperoni e dal gusto un po’ piccante.

email

Scritto da Paolo

Vivo a Vienna dal 2004 e mi occupo di programmazione, consulenza web e marketing. Ho creato QuiVienna nel 2011 come luogo di raccolta di notizie ed esperienze per gli italiani a Vienna.

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Iscriviti alla newsletter di QuiVienna e ricevi GRATIS la guida esclusiva Vienna Low Cost!
Non mi interessa