Menu leonardo d'alessandro - consulenza commerciale
Locali & Ristoranti
Un commento
1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (2 voti)
Loading...

Dove mangiare vicino al Quartiere dei Musei: 5 locali da provare!

Visto il grande interesse voglio continuare con la serie di articoli relativi ai locali e ristoranti dove mangiare vicino alle attrazioni più visitate di Vienna. Dopo il Duomo di Santo Stefano, il castello di Schönbrunn, il Municipio e il Belvedere, vi voglio segnalare alcuni ottimi ristoranti nella zona del Quartiere dei Musei.

Il MuseumsQuartier (o abbreviato MQ) era originariamente il complesso delle scuderie di corte, destinato ad ospitare fino a 600 cavalli e 200 carrozze. Rimase poi poco utilizzato per lunghissimo tempo fino a che alla fine degli anni ’90 si decise di farne sede di musei. Nel 2001 venne inaugurato questo grande complesso che oggi attrae centinaia di migliaia di visitatori, grazie ai bellissimi Leopold Museum, MUMOK, Kunsthalle (oltre a tanti altri musei per ogni gusto) e delle molte iniziative durante tutto l’anno.

Se avete voglia di uno spuntino al volo potete recarvi nella vicina Mariahilferstrasse (conosciutissima per i tanti negozi di moda) dove si trovano varie catene di fast food e kebab a buon prezzo, se invece siete alla ricerca di qualcosa di più interessante per rilassarvi prima o dopo la visita dei musei ecco qualche locale da non perdere:

Halle (Museumsplatz 1, 1070): tra il MUMOK e la Kunsthalle si trova questo caffè-ristorante che da mattina a sera offre una cucina moderna e sempre interessante, con una particolare attenzione per gli ultimi trend (prodotti biologici, piatti vegani) ma con prezzi in ogni caso moderati. Punto di ritrovo per studenti e amanti dell’arte, è aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 24:00. (www.diehalle.at).

Amerlingbeisl (Stiftgasse 8, 1070): dietro al Quartiere dei Musei si trova la zona di Spittelberg, un antico quartiere di Vienna pieno di stradine e locali interessanti. Sia in estate che in inverno – durante i mercatini di Natale – la Amerlingsbeisl è uno dei luoghi di ritrovo più interessanti, con una cucina sia viennese che internazionale di ottimo livello. Da non perdere il giardino interno! (www.amerlingbeisl.at).

Ulrich (Sankt-Ulrichs-Platz 1, 1070): questo piccolo ristorante situato in una pittoresca piazzetta accanto alla chiesa di St. Ulrich è diventato negli ultimi anni uno dei più richiesti di Vienna. La cucina minimalista (ma che ti sazia) e internazionale non mi ha finora deluso. Lo spazio non è molto e a volte ci si sente un po’ stretti a mangiare vicino ad altri ospiti del locale, ma ne vale la pena. In ogni caso se volete visitarlo durante gli orari di pranzo o cena consiglio di prenotare (ulrichwien.at).

Glacis Beisl (Breitegasse 4, 1070) proprio alle spalle del Quartiere dei Musei si trova questo ristorante, che in estate offre una dei più bei giardini esterni di Vienna. Il menu di cucina austriaca è semplice ma di qualità, e i vini offerti come accompagnamento sono sempre ottimi. Un insieme di modernità e tradizione dove trascorrere una bella serata in compagnia (www.glacisbeisl.at).

Minante(Siebensterngasse 5, 1070): come sempre vi segnalo anche un ristorante italiano per chi non ne può fare a meno, e in questo caso una pizzeria che conosco molto bene perché gestita da due cari amici. Minante è una vera e propria istituzione tra gli italiani a Vienna per l’aperitivo del venerdì, se volete mangiare un’ottima pizza e ritrovarvi tra italiani, è il posto giusto che fa per voi (minante.at).

Scritto da Paolo Manganiello

Vivo a Vienna dal 2004 e mi occupo di programmazione, consulenza web e marketing. Ho creato QuiVienna nel 2011 come luogo di raccolta di notizie ed esperienze per gli italiani a Vienna.

1 Commento
  1. Giovanni ha detto:

    Il mese prossimo sarò a Vienna e andrò al ristorante Minante, seguendo il tuo consiglio, gli altri citati li conosco già e ci vado spesso essendo vicini a casa mia…
    Grazie del consiglio… seguo sempre i tuoi scritto… interessanti!
    Giovanni

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Iscriviti alla newsletter di QuiVienna e ricevi GRATIS la guida esclusiva Vienna Low Cost!
Non mi interessa