Menu leonardo d'alessandro - consulenza commerciale
Viviana
Libri
Lascia un commento
1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (Vota!)
Loading...

Il manoscritto dell’Arciduchessa Barbara d’Austria

Alcuni membri dell’associazione La pomarancia hanno avuto un incontro preliminare con la dott.ssa Barbara Bertoni, direttrice commerciale della casa editrice Imago di Bologna, in occasione della presentazione di un progetto di riproduzione facsimilare presso la Biblioteca Nazionale Austriaca.

La Imago realizza riproduzioni in facsimile a tiratura limitata di manoscritti. La ditta opera con scanner di ultima generazione ad alta definizione che garantiscono una restituzione dell’immagine identica all’originale. Le metodologie impiegate tengono ovviamente conto anche dell’aspetto conservativo del manufatto originale in modo da non creare danni alla legatura e alle carte il più delle volte decorate con preziose miniature.

La Imago ha realizzato il facsimile del Libro d’ore (Officium Beatae Mariae Virginis, Lat. 22 = alfa.K.7.2) dell’Arciduchessa Barbara d’Austria, figlia dell’imperatore Ferdinando I e Anna di Boemia e Ungheria, che lo portò in dote per le sue nozze, avvenute nel 1565, con Alfonso II d’Este, duca di Ferrara. Il manoscritto è oggi conservato presso la Biblioteca Estense di Modena.

Si tratta di un bellissimo manoscritto di 334 pagine riccamente decorato. Quasi tutte le pagine riportano la sigla “A.E.I.O.U” -Austria est imperare orbi universo- il motto della casa reale d’Austria introdotto da Federico III. Sono presenti miniature a piena pagina decorate in foglia d’oro e ornamentazioni naturalistiche che mostrano animali reali e fantastici, putti, angeli musicanti, figure antropomorfiche e vegetazione secondo un repertorio di tipica derivazione tardo gotica francese. La legatura è in velluto di seta verde con impressioni in oro.

La Imago ha realizzato una edizione di lusso in 300 copie che riproduce sia le pagine del manoscritto, con una particolare attenzione alla fedele riproduzione dei colori e del supporto di scrittura, sia la legatura eseguita artigianalmente.

Tra i maggiori acquirenti di facsimili, oltre ai privati che desiderano possedere una edizione di lusso, figurano proprio le biblioteche, che mettendo a disposizione dei lettori una riproduzione in tutto simile all’originale, garantiscono la salvaguardia del manoscritto.

La pomarancia organizzerà prossimamente un incontro con la dott.ssa Bertoni in cui verranno illustrate le varie fasi di produzione del facsimile e verranno mostrati alcuni esemplari realizzati dalla casa editrice.

email
Viviana

Scritto da Viviana

Vengo da Enna, ho lavorato a Roma e dal 2012 mi sono trasferita a Vienna.

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Iscriviti alla newsletter di QuiVienna e ricevi GRATIS la guida esclusiva Vienna Low Cost!
Non mi interessa