Menu leonardo d'alessandro - consulenza commerciale
Francesca
Eventi
Lascia un commento
1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (1 voti)
Loading...

Due italiane a Vienna: lo spirito d’intraprendenza con Startup Pirates Vienna

Be a pirate_Startup Pirates ViennaNegli ultimi mesi, una delle parole più cliccate, ricercate, twittate è sicuramente “startup”: una parola che attrae e cattura l’interesse di più parti; di chi vuole crearne una e di chi è semplicemente curioso di capirne di più dello spirito del tempo.

Creare una startup, una nuova azienda iniziando il tutto magari dal proprio garage come base operativa, o creare un’app trascorrendo notti a programmare stile hackers.

Quella sensazione di avere un’idea di successo che gira nella testa, poi inizi a incontrare persone che la pensano come te, che concepiscono il modo di lavorare in maniera flessibile, che si lasciano entusiasmare presto da idee innovative e decidono di metterle in pratica.

Dall’idea alla creazione di un’impresa il percorso però non è lineare. Da dove s’inizia? Soprattutto se sei in terra straniera, la lingua, la burocrazia, la mancanza di contatti scoraggia e forse rimandi il tutto a un momento successivo, a quando avrai più contatti, forse parlerai perfettamente il tedesco e sarà tutto più facile.

Vienna offre un grande supporto a chi ha voglia di sperimentare e mettere su una propria azienda in modo concreto. Negli ultimi anni la città è protagonista del cambiamento; sempre più istituzioni e organizzazioni si occupano di supportare giovani creativi e aspiranti imprenditori. Dalla WKO (Camera di Commercio) a diversi co-working space, network, acceleratori e incubatori d’impresa offrono programmi ed eventi quasi senza soluzione di continuità: startup event, startup weekend, business model. Tutta questa carica creativa è estremamente positiva e supporta lo sviluppo di un ecosistema imprenditoriale aperto all’innovazione.

Startup ed eventi. Non ce n’è abbastanza?

SP-logo-big-colorTra i vari progetti ve n’è uno tutto nuovo. Lo definirei un progetto Made in Portugal ma che a Vienna si propone in veste italiana, almeno per quello che riguarda due degli organizzatori. Raffaela Daboval, di origini campane, propone a Vienna Startup Pirates, un progetto internazionale che in Austria mancava. Raffaela incontra João e accetta la sfida di organizzare la prima edizione viennese del programma. Chi scrive incontra i due e decide di saltare a bordo! Ma di cosa si tratta? Che cosa avrà d’interessante Startup Pirates, offre davvero qualcosa di nuovo e innovativo? La risposta è si!

Startup Pirates non è un evento ma un programma grazie al quale sono state fondate circa 100 startup in 20 paesi in tutto il mondo.

Lo spirito del programma è quello dei pirati: avventurarsi e fare esperienza sul campo. L’idea parte da cinque studenti che decidono di averne abbastanza del divario tra il mondo dell’educazione e quello degli aspiranti imprenditori. Da qui nasce l’idea di affiancare giovani pieni d’idee, creare un’immersione totale nel mondo delle startup per otto giorni, il tutto per creare la tua startup.

A chi è rivolto il programma

Sei uno studente e sei eccitato dall’atmosfera vibrante che si respira in questo ambito? Lavori ma aspiri a creare un progetto tutto tuo? Ciò che conta in Startup Pirates è lo spirito di intraprendenza, la spinta ad allontanarsi dal porto sicuro, andare al largo e mettersi alla prova.

Hai un’idea, una soluzione innovativa ad un problema ma non sai come metterla in pratica?

Investi otto giorni intensi – dal 16 al 23 aprile – che rappresenteranno il tuo bagaglio di partenza, il forziere di risorse necessarie per partire.

Nel “forziere” troverai:

  • co-fondatori: tra gli altri partecipanti c’è chi può far parte del tuo team e collaborare allo sviluppo della tua idea;
  • mentors: imprenditori con esperienze a livello internazionale che ti supporteranno in ogni aspetto da considerare; capirai cosa è e come costruire un business model, individuare i tuoi clienti principali, fare un piano di marketing. Soprattutto non pensare che devi sapere tutto ciò prima di partecipare a Startup Pirates.
  • Sessioni di lavoro”: sarà il momento in cui ti concretizzerai la tua idea, avrai spazio per sperimentare, sbagliare, riprovare e ottenere feedback dai mentors;
  • speakers che ti ispireranno con le loro storie di successo;
  • la possibilità di fare rete con chi ha la tua stessa passione e voglia di cambiare la propria realtà, il desiderio di cambiare il mondo, o almeno il mondo dei tuoi clienti!
  • L’opportunità di presentare il progetto ad una giuria di esperti e ottenere premi e finanziamenti;
  • ricevi un riscontro reale, sincero e costruttivo sul tuo lavoro prodotto durante il programma;
  • fai il tuo pitch, e soprattutto scopri finalmente cosa significa questa parola!
  • supporto da partners globali anche dopo la fine del programma;
  • Se non hai ancora un’idea da sviluppare hai la possibilità di divertiti e lasciarti ispirare dai tuoi compagni di bordo;
  • Inizia a far parte di una famiglia, di una comunità, quella di pirati avventurosi come te.

Sali a bordo e iscriviti al programma di Startup Pirates Vienna: http://vienna.startuppirates.org/apply_now?locale=en

email
Francesca

Scritto da Francesca

Francesca Romana vive a Vienna dal 2009. “Non ho scelto io questa città, è lei che ha scelto me”. Probabilmente perché Vienna in tedesco è Wien, e la traduzione di vino (la sua passione) è Wein. Quando si dice il destino in un nome.
Francesca ha creato nel 2013 il blog bilingue di vino, cultura ed eventi “Vino Servus”.
www.vinoservus.com

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Iscriviti alla newsletter di QuiVienna e ricevi GRATIS la guida esclusiva Vienna Low Cost!
Non mi interessa