Menu leonardo d'alessandro - consulenza commerciale
Chiara
Divertirsi
Lascia un commento
1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (Vota!)
Loading...

Le migliori discoteche di Vienna (Parte 2) : Fluc, Pratersauna & U4

Nella prima parte di questa guida alle migliori discoteche di Vienna vi ho presentato Praterdome, Flex e Babenberger Passage. Se avete ancora voglia di ballare, ecco altri tre locali di Vienna assolutamente da non perdere: Fluc, Pratersauna & U4!

Fluc

Lo so, qui vi aspettavate il rinomato Planetarium, ai piedi della Ruota del Prater: ma superare la selezione d’ingresso di questa discoteca è praticamente impossibile e allora tanto vale dirottare sul vicino e più informale Fluc, praticamente un’istituzione della vita notturna viennese, aperta anche ai turisti.

Grazie ad un vasto calendario di appuntamenti con la partecipazione di famosi artisti nazionali e internazionali ben 7/7 giorni, il Fluc ha saputo conquistare l’attenzione di tutti gli appassionati di musica, che possono godere delle esibizioni dal vivo dei loro djs preferiti in un contesto a dir poco “alternativo”: all’inizio situato in una sorta di scantinato della metropolitana, oggi il Fluc si eleva su due livelli (il Fluc_Wanne interrato con ingresso a pagamento e il new Fluc direttamente sopra ad esso con ingresso gratuito), che non nascondo le loro origini “di servizio”, esibendo gli originali muri della tube.

La musica proposta spazia dal rock all’hip hop, la techno e l’elettronica, attirando ogni giorno una vasta folla di giovani viennesi, ma anche di veri intenditori.

Quando andare: Il Fluc è l’unico club aperto 7 giorni su 7, dalle 18 alle 4.00. Il fine settimana di solito ci sono più adolescenti, ma la scelta della serata dipende molto dall’esibizione in programma.

Prezzo: Si paga (pochissimo) l’ingresso al Fluc_Wanne per assistere alle esibizioni dal vivo: in genere dai 3 ai 5 euro; anche le consumazioni sono relativamente a buon mercato.

Link:www.fluc.at

Pratersauna

Da vera e propria sauna ad uno dei club più “cool” di Vienna, continuamente ai vertici delle classifiche delle migliori discoteche di area tedescofona: se amate gli ambienti raffinati ed alla moda, Pratersauna è di certo la discoteca per voi.

In estate potrete godere la scenografica cornice del suo giardino estivo con piscina: il mercoledì sera prevedete il costume da bagno, perché si nuota anche in notturna! Sulle piste da ballo all’interno, che attorniano la piscina fredda dell’ex sauna, alcuni tra i più popolari djs austriaci pompano musica tecno minimal ed elettronica.

Soprattutto per le lettrici femminili, da sempre attente a questi particolari, da segnalare le elegantissime toilette, realizzate dalla All Austrian Arts, che ha completamente ridisegnato anche la facciata e la zona del bar, conservando l’originale immagine della sauna e rinnovandola con elementi in stile moderno.

Quando andare: Pratersauna è aperta i pomeriggi estivi del venerdì e sabato come una normale piscina, con orario 13.00-21.00; il Club apre dal mercoledì alla domenica, dalle 21.00 alle 06.00 nel periodo da Maggio a Settembre, dal giovedì al sabato con orario 23.00-06.00 da Ottobre ad Aprile. I fine settimana vengono sempre organizzati eventi esclusivi a bordo piscina con djset, che però cominciano solitamente mooooolto tardi: se intendete partecipare, il pomeriggio fatevi una bella siesta.

Prezzo: Caro, dall’ingresso alle consumazioni: si pagano location, servizi, dj, e forse anche qualcosa in più. Ma per una volta, ne vale la pena!

Link: www.pratersauna.tv

U4

Chiudiamo con quella che è forse la discoteca più famosa di Vienna, che può vantare nel proprio guest book la presenza di vere leggende della musica contemporanea, come Grace Jones, Nirvana, Prince, ma anche star del cinema del calibro di Johnny Deep. Tradotto, l’ingresso non è economico (anche se con la Vienna Card potrete avere una riduzione); soprattutto, attenti alle consumazioni!

La disco in sè, almeno da un punto di vista “strutturale”, lascia un po’ a desiderare e risente della lunga storia che l’accompagna: si sviluppa su due livelli con un’atmosfera tipicamente anni ’80, grandi banconi lineari, il dance floor centrale con passaggio sopraelevato da cui godere una prospettiva d’insieme. Insomma, tutto già visto.

Meglio la parte musicale, che connota ogni serata come un evento a sè: dal classic funky disco, all’official rock, ai “rembering” dedicati ai Ninetees. A discapito dei prezzi, piace molto ai giovani, un po’ meno ai discotecari navigati, che preferiscono ambienti più ricercati anche su un piano “stilistico” e snobbano la pressante sensazione di “commerciale”, che pervade l’ambiente.

Quando andare: U4 è aperta dal martedì al sabato dalle 22.00. Evitate il fine settimana, davvero troppo affollato!

Prezzi: Alti! Costa qualcosina in meno con la Vienna Card

Link: www.u-4.at

 

email
Chiara

Scritto da Chiara

Sono cresciuta a pane e libri, e le mie prime esperienze viennesi sono state di tipo letterario, sulla scia dei resoconti dei suoi tanti ammiratori stranieri, specie dell'Ottocento. Per questo ancor oggi nei miei soggiorni a Vienna la città contemporanea si fonde con le memorie della capitale imperiale e le suggestive atmosfere della decadente nobiltà asburgica riempiono le mie passeggiate, talvolta trafitte dalle fulgide pennellate klimtiane.

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Iscriviti alla newsletter di QuiVienna e ricevi GRATIS la guida esclusiva Vienna Low Cost!
Non mi interessa