Menu leonardo d'alessandro - consulenza commerciale
Curiosita'
Un commento
1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (Vota!)
Loading...

Il cimitero più antico di Vienna

Il cimitero più antico di Vienna è il Jüdischer Friedhof Rossau (cimitero ebraico del Rossau) nel 9. distretto (Alsergrund).

Il cimitero – ora situato nel giardino di una casa di riposo -, venne utilizzato dalla comunità ebraica di Vienna tra il 1540 e il 1783.

Dopo quell’anno l’imperatore Joseph II. vietò l’utilizzo di cimiteri all’interno delle mura cittadine – l’attuale Gürtel.

Mentre i cimiteri delle altre congregazioni religiose vennero completamente spostati altrove, quello ebraico – sebbene non più utilizzato – rimase intatto grazie ad una speciale legislazione per la comunità ebraica di Vienna.

Quando nel 1941 il regime nazista decise di rimuovere il cimitero per creare un’area edificabile, lavoratori ebrei nascosero le lapidi presso il Wiener Zentralfriedhof (cimitero centrale di Vienna).

Negli anni ’80 vennero ritrovate 280 delle 931 lapidi originarie e il 2. settembre 1984 il cimitero venne riaperto.

Dal 2008 è in corso un opera di restauro del cimitero da parte della Israelitischen Kultusgemeinde Wien (comunità israeliana di Vienna), che ha portato fino ad ora al riposizionamento di circa 50 lapidi tombali.

Il cimitero è visitabile dal lunedì al venerdì dalle ore 7:00 alle ore 15:00. L’ingresso è attraverso la casa di riposo nella Seegasse 9-11.

email

Scritto da Paolo

Vivo a Vienna dal 2004 e mi occupo di programmazione, consulenza web e marketing. Ho creato QuiVienna nel 2011 come luogo di raccolta di notizie ed esperienze per gli italiani a Vienna.

1 Commento
  1. Laura scrive:

    Bellissimo! Grazie Paolo :)

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Iscriviti alla newsletter di QuiVienna e ricevi GRATIS la guida esclusiva Vienna Low Cost!
Non mi interessa