Menu leonardo d'alessandro - consulenza commerciale
Austria
Un commento
1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (2 voti)
Loading...

Una visita alla Funkhaus Wien, sede delle radio pubbliche austriache

orf-funkhaus-radio-vienna-austria-televisione-pubblicaDa appassionato ascoltatore di radio Ö1, sabato scorso ho colto molto volentieri l’occasione della Lunga Notte dei Musei per visitare la Funkhaus Wien, uno degli edifici che hanno fatto letteralmente la storia “radiofonica” di Vienna e dell’Austria.

Qui infatti nel 1935 venne instaurata la sede della radiotelevisione austriaca ORF, a suo tempo chiamata RAWAG e naturalmente ristretta alle sole trasmissioni radiofoniche. L’edificio venne costruito utilizzando tutte le migliori possibilità tecniche dell’epoca: per esempio per ottenere una migliore acustica le sale per concerti o registrazione sono costruite senza angoli retti e avendo tolto le finestre per l’insonorizzazione con un innovativo – a quel tempo – sistema di areazione.

Ancora oggi anche se ampliato con le migliorie tecniche negli anni, la struttura di base rimane ancora la stessa: addentrandosi tra i corridoi sembra quindi di fare un viaggio nel tempo, scoprendo però grazie alle spiegazioni delle ottime guide la tecnologia all’avanguardia presente per offrire il migliore risultato possibile agli ascoltatori.

Durante la visita abbiamo avuto la possibilità di entrare negli studi di Ö1 e conoscere alcuni dei presentatori. E’ una esperienza sempre interessante incontrare qualcuno di persona di cui si conosce solo la voce, e riconoscerlo solamente quando inizia a parlare. Inoltre ho notato che la voce che utilizzano in radio è molto più impostata rispetto al normale parlato, che – anche se di livello “alto” – è comunque dialettale come si usa qui in Austria.

In seguito abbiamo visitato gli studi di registrazione e di presa diretta. In particolare la sala dedicata alla trasmissione degli “Hörspiel”, gli sceneggiati radiofonici o radiodrammi (in Austria sono ancora un genere molto seguito!), è stata la più interessante: per riprodurre i vari rumori durante la narrazione vengono infatti utilizzati gli strumenti più variegati, da porte vecchie a scale a chiocciola, da conchiglie ad imbuti, in modo da creare suoni completamente differenti ma che sembrino in radio un rumore reale.

Purtroppo il tempo a disposizione non era molto, e non abbiamo potuto visitare tutto: l’edificio nella Argentinierstraße oltre che sede delle radio statali Ö1 e FM4 (Ö3 si è spostata nel 1996), funge infatti anche da sede delle trasmissioni regionali di Vienna, ovvero Radio Wien e il telegiornale regionale Wien Heute (la sede centrale di ORF si trova invece a Küniglberg, nel 13. distretto), ma ci sarà sicuramente un’altra occasione!

Immagine (c) Wikipedia / Der gelehrte hermes

email

Scritto da Paolo

Vivo a Vienna dal 2004 e mi occupo di programmazione, consulenza web e marketing. Ho creato QuiVienna nel 2011 come luogo di raccolta di notizie ed esperienze per gli italiani a Vienna.

1 Commento
  1. Maurizio di Iulio scrive:

    Ho letto il rapposrto sulla sede dellORF, davvero motlo interessante; sono stato diverse volte a Vienna, ma non ho mai avutp modo di visitarlo, vuol dire che la prossima volta certamente pernderò il mio tempo per conoscerlo bene, penso proprio che ne valga la pena!
    Maurizio

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Iscriviti alla newsletter di QuiVienna e ricevi GRATIS la guida esclusiva Vienna Low Cost!
Non mi interessa